Francia

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Francia

Armoiries république française.svg

Lingua ufficiale
Capitale
francese
Parigi
Superficie
Forma di governo
Continente
Popolazione
675 417 km²[1]
Repubblica presidenziale
Europa
66 920 000 (2015)
Fuso orario
valuta
UTC +1
Euro[2]


La Francia o Repubblica Francese è uno stato dell'Europa. Ubicata in Europa occidentale, comprende anche alcuni dipartimenti d'oltremare in Africa, Oceania e America. La porzione europea della Francia confina con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera, Italia, Principato di Monaco, Andorra e Spagna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dall'antichità alla nascita del Regno di Francia[modifica | modifica wikitesto]

Nella storia antica il territorio francese era abitato dai celti. La Francia nel I secolo a.C venne conquistata dai Romani, i quali la chiamarono Gallia transalpina. Dopo il 476, con la caduta di Roma, la Francia venne invasa dai Franchi, un popolo germanico occidentale. Nell'800 Carlo Magno, il re dei Franchi, divenne imperatore dell'Impero carolingio. Questo impero si estendeva i notevole parte dell'Europa occidentale. Dopo la morte di Carlo Magno, l'impero venne frazionato in 3 regni:Carlo il Calvo ottenne i territori a Ponente del Rodano e della Mosa, che coincideranno con il Regno dei Franchi occidentali, cioè il Regno di Francia e di Navarra in epoca medievale.Nel 987 comincia con Ugo Capeto di Francia il casato dei Capetingi.Nel 1328 l'autorità di Francia passa alla dinastia dei Valois.

Da Luigi XIV a Napoleone Bonaparte[modifica | modifica wikitesto]

Nel 14 maggio 1643 Luigi XIV di Francia, detto Re Sole e il Grande, divenne re del Regno di Francia, concentrando tutto il potere nelle sue mani. Nel Seicento la Francia divenne il luogo di sviluppo dell'Illuminismo,diffondendo così gli ideali di uguaglianza, libertà e ragione.

Nel 14 luglio del 1789 scoppia la Rivoluzione francese, abolendo in questo modo nel 1792 la monarchia in Francia.

Nel 1804 con l'ascesa al potere di Napoleone Bonaparte, la Francia dominò su gran parte dell' Europa fino al 1814.

Dalla seconda rivoluzione industriale all'Unione europea[modifica | modifica wikitesto]

Charles de Gaulle.

Il XIX secolo è il periodo della seconda rivoluzione industriale e delle conquiste coloniali in Asia, Oceania ed Africa. Nel 1851 Napoleone III di Francia proclamò il Secondo Impero francese, che durò fino al 1870, con l'affermazione della Terza Repubblica francese.

La Francia durante la Seconda guerra mondiale subì l'occupazione da parte dei tedeschi (1940-1944).

Con Charles André Joseph Marie de Gaulle la Francia diventa una repubblica semipresidenziale, (Quinta Repubblica francese) e perse gran parte delle sue colonie. Successivamente divenne una delle principali potenze economiche e politiche del mondo e divenne uno degli Stati fondatori dell'Unione europea.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Confina con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera, Italia, Principato di Monaco (enclave), Spagna ed Andorra (exclave).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Topografia della Francia

La Francia è un grande paese: il primo per la superficie del suo territorio in Europa (dopo la Russia). Confina a sud-est con l'Italiae con il Principato di Monaco, ad est con la Svizzera, a nord-est con la Germania, a sud-ovest con l'Andorra e con la Spagna, a nord con il Belgio e il Lussemburgo.

Pianure e rilievi[modifica | modifica wikitesto]

Le principali catene montuose sono le Alpi occidentali a sud-est, i Pirenei a sud-ovest, il Giura ad est e il Vosgi a nord-est. La regione nord-occidentale è formata principalmente dal bassopiano francese e da basse colline. Nel centro-sud è presente il Massiccio Centrale, un altopiano con vulcani spenti.

Idrografia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio francese è ricco di canali artificiali e di fiumi prevalentemente navigabili. I fiumi principali sono la Loira, il Rodano, la Senna e la Garonna.

Nella parte settentrionale la Francia è bagnata dal canale della Manica, nella parte meridionale dal mar Mediterraneo e nella parte occidentale dall'Oceano Atlantico.

La costa orientale è bassa con cordoni di dune, quella mediterranea e quella settentrionale sono basse e sabbiose, quella nord-occidentale è bassa e rocciosa.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è atlantico a nord e ad ovest, mentre sulle Alpi e sui Pirenei è montano. Al sud si gode un clima mediterraneo.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

La sua capitale è Parigi. La Francia conta circa 65 milioni di abitanti. Gli abitanti sono chiamati francesi.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

La Francia è il terzo Paese più popolato in Europa (66 920 000 secondo il censimento del 2015). Il 77% della popolazione vive nelle città, prime fra tutte Parigi, Lilla, Lione e Marsiglia. La Francia è punto d'arrivo di molti immigrati (5 milioni circa) provenienti dalle ex colonie, dalla Spagna, dall'Italia e dalla Turchia. Tanti stranieri si concentrano nelle periferie urbane, vivendo talvolta in condizioni disagiate.

Etnie[modifica | modifica wikitesto]

In Francia l'etnia principale è quella francese, però esistono delle minoranze etniche come quella basca ai confini con la Spagna, quella bretone in Bretagna, occitani dell'Occitania e quella corsa in Corsica. E dai Territori d'Oltrape Kanaky della Nuova Caledonia, martinici della Martinica, reunionesi dell'isola di La Réunion; e molte altre etnie del quasi sconosciute o in parte conosciute dalla Repubblica Francese.

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 il 66,2% della popolazione era di confessione cattolica, il 24% era non credente, il 5,6% era di religione musulmana, il 3,3% era protestante e lo 0,9% praticava altre religioni[3].

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

La lingua ufficiale è il francese. Tuttavia ci sono minoranze linguistiche: nel sud-ovest viene parlato il basco e il catalano, nel nord-ovest si parla il bretone e il gallo, nel sud-est viene parlato l'occitano e l'italiano, nel nord-nord-est si parla il fiammingo ed il piccardo, a nord-est viene parlato il tedesco e in Corsica si parla il corso.

Ordinamento dello Stato[modifica | modifica wikitesto]

La Francia è una repubblica semipresidenziale. Dal 2012 il presidente della repubblica è François Hollande. La Francia è uno stato membro dell'Unione Europea.

Dopo Parigi, le più grandi città della Francia sono: Marsiglia, Lione, Lilla, Bordeaux, Tolosa, Nantes, Nizza, Strasburgo e Rennes.

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Wikisaurus.svg Per approfondire vedi la pagina: Amministrazione territoriale della Francia.


La Francia era composta di 22 regioni (le 13 regioni attuali fanno parte della Francia Metropolitana e 5 regioni d'oltremari) e di 105 dipartimenti (di cui 5 oltremare, DOM). Parigi è la capitale della Francia.

Elenco[modifica | modifica wikitesto]

Regione metropolitana[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala


Regione d'oltremare[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala


Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia francese è la seconda dell'Unione europea per efficienza e la quinta del mondo. I settori economici che sono i più attivi sono l'agricoltura, il lusso, il nucleare, l'energia, l'industria agroalimentare e le automobili. Il liberalismo e il capitalismo è praticato anche se le differenti rivoluzioni e sollevamenti che la Francia ha subito nel XIX secolo hanno portato avanti una politica repubblicana (il Comune di Parigi, la rivoluzione di 1848). Le città più ricche economicamente sono Parigi, Bordeaux, Lilla, Marsiglia e Strasburgo.

Settore primario[modifica | modifica wikitesto]

La Francia è il primo produttore agricolo dell'Unione europea e il primo esportatore e produttore di vino del mondo. Inoltre si coltivano cereali, ortaggi, alberi da frutto, barbabietola da zucchero, tabacco e lino. Molto sviluppati sono anche l'allevamento, soprattutto bovino, e la produzione di formaggi. Il suolo è ricco di materie prime.

Settore secondario[modifica | modifica wikitesto]

Le centrali nucleari producono il 75% dell'energia elettrica.Sono sviluppate anche le industrie tessili, aeronautiche, aerospaziali, dell'alta tecnologia, e chimiche. Si producono anche articoli di lusso e alta moda.

Settore terziario[modifica | modifica wikitesto]

Sono importanti le rete di trasporti, soprattutto quelle fluviali, marittime e ferroviarie. Gli aeroporti parigini di Parigi-Charles de Gaulle e quello di Orly complessivamente formano lo scalo più importante in Europa. La Francia eccelle anche nel campo finanziario, con un complesso bancario che conta alcune tra le più grandi banche dell'Europa.

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La Francia è il primo paese al mondo per numero di turisti. Parigi è la città e la capitale più visitata al mondo, la torre Eiffel è il monumento a pagamento che raccoglie più turisti. La Francia ha altri monumenti molto conosciuti, tra cui: il Mont St-Michel, la Reggia di Versailles, il museo del Louvre, i castelli della Loira, i centri sciistici alpini, la Costa Azzurra e il centro Pompidou.

Molto apprezzata è anche la cucina francese.

Esempi di cibi e di bevanda francese conosciute:

  • Il Champagne
  • Le lumache
  • Le ranocchie
  • Il vino Bordeaux

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera francese

La bandiera francese, ufficialmente drapeau tricolore, bleu, blanc, rouge o drapeau de la France, conosciuta anche come drapeau français o tricolore, è composta da tre strisce verticali di uguale larghezza, partendo dall'asta i colori sono: blu, bianco e rosso.

Nella bandiera della marina francese i colori sono gli stessi, però il rosso é più largo del bianco e il bianco più largo del blu.

È l'emblema nazionale della Quinta repubblica, la bandiera è nata dall'unione, durante la Rivoluzione francese, dei colori del re (bianco) e della città di Parigi (blu e rosso). Oggi la bandiera è messa su tutti gli edifici pubblici, ed è distribuita nella maggior parte delle cerimonie, sia civili che militari.

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La Nazionale di calcio della Francia è stata campione del mondo nel 1998 e due volte campione d'europa nel 1984 e nel 2000.

Tradizioni[modifica | modifica wikitesto]

Gastronomia[modifica | modifica wikitesto]

In Francia vengono consumati tre pasti al giorno: la colazione, il pranzo e la cena. La colazione è composta da succo di frutta, caffè, tè, cereali e pane con marmellata e burro. Il pranzo viene introdotto da un antipasto (entrées) costituito da verdure crude (crudités) come insalate miste con prosciutto cotto e noci sgusciate tagliati a dadini, frutta e salumi. Meno comunemente gli antipasti possono essere composti da molluschi, paté, ostriche e astice. Il pranzo poi prosegue con un piatto principale costituito da pesce, carne, verdure cotte, pasta o riso che viene seguito da un dessert a base di yogurt, frutta, dolce o formaggio. Il pranzo termina con un caffè. La cena è simile al pranzo, unica differenza che invece dell'antipasto viene servita una zuppa di crema o brodo. Inoltre il pranzo e la cena vengono accompagnati dal vino e a volte dalla birra.

Piatti tipici francesi sono vari formaggi, vini, salse e salumi, la baguette, un pane dalla forma affusolata ricoperto da una crosta croccante, la quiche, una torta salata con la base di pasta brisée servita come antipasto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. Di cui della Francia metropolitana 543 965 km2
  2. Fino al 2002 era usata la moneta il franco francese
  3. Religion de Francia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]




VikidiaLogo(cropped).png
VikidiaLogo(cropped).png
Questa voce è stata eletta Articolo della settimana dal 23 ottobre al 30 ottobre 2014