Estonia

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
leggi come una mappa mentale


Estonia
Estonia – Bandiera Estonia - Stemma
Estonia - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Repubblica d'Estonia
Nome ufficiale Eesti Vabariik
Lingue ufficiali Estone
Capitale Tallinn  (426 538 ab. / 2016)
Politica
Forma di governo Repubblica parlamentare
Presidente Kersti Kaljulaid
Indipendenza 20 agosto 1991
Ingresso nell'ONU 17 settembre 1991
Ingresso nell'UE 1º maggio 2004
Superficie
Totale 45 228 km²
Popolazione
Totale 1 341 000 ab. (2019)
Densità 28 ab./km²
Nome degli abitanti Estoni
Geografia
Continente Europa
Confini Lettonia, Russia
Fuso orario UTC+2
Economia
Valuta Euro
Varie
Dominio internet .ee, .eu
Prefisso telefonico +372
Sigla automobilistica EST
Inno nazionale Mu isamaa, mu õnn ja rõõm
Festa nazionale 24 febbraio, 20 agosto
Estonia - Mappa
 




L'Estonia è uno stato dell'Europa settentrionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Ordinamento dello stato[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Economia[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Arte[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Sport[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera estone.

La bandiera dell'Estonia contiene tre strisce verticali, blu, nero, bianco. È stata adottata nel 1991, l'anno in cui diventò indipendente dall'Unione Sovietica. Il blu rappresenta il cielo e la fedeltà alle idee del nazionalismo; il nero è invece il colore del mantello tradizionale estone; il bianco invece ricorda la neve e il popolo estone che cerca la luce. I colori richiamano anche un paesaggio della tundra, col cielo blu sopra la foresta nera in mezzo e la neve bianca sotto.