Roma

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Roma

Collage Rome.jpg
Vedute di Roma

Nazione
Popolazione
Superficie
Sindaco
Capoluogo di
Italia
2 875 475 (2 017)
1.287,36 km2
Virginia Raggi (M5S)
Lazio


Roma è la capitale della Repubblica Italiana, capoluogo della città metropolitana di Roma Capitale e della regione Lazio. Ha una storia che copre più di 2.000 anni. Capitale storica dell'Impero Romano e dello Stato Pontificio, ha avuto una grande influenza in tutto il mondo. La sua presenza nelle arti è notevole: fu un grande centro del Rinascimento e del Barocco. È il primo centro mediatico del Paese (quotidiani, radio, canali TV). È una delle città europee più visitate e più popolate. Nel tessuto urbano della città è inserita la Città del Vaticano, uno stato sovrano indipendente, sede del papa. Conta 2 873 598 abitanti, secondo il censimento del 2016. Il sindaco è Virginia Raggi dal giugno del 2016.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Wikisaurus.svg Per approfondire vedi la pagina: Storia di Roma.

Wikisaurus.svg Per approfondire vedi la pagina: Impero romano.

Wikisaurus.svg Per approfondire vedi la pagina: Stato Pontificio.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Wikisaurus.svg Per approfondire vedi la pagina: Geografia di Roma.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio la città (al VI secolo a.C), contava probabilmente 17 000 abitanti.

Quando l'Impero romano giunse suo apogeo, Roma era la città la più grande e popolata del mondo con un milione di abitanti (circa).

Tuttavia dopo i diversi saccheggi che seguirono alla caduta dell'Impero romano, Roma attraversò un periodo piuttosto scuro. Nel sedicesimo secolo, contava oltre 100 000 persone.

Dopo il Risorgimento, la popolazione passò a 500 000 abitanti. Questo numero è poi aumentato nel corso del ventesimo secolo.

Dagli anni ottanta agli anni 2000, la popolazione stagnò e calò sensibilmente. Dal 2002 al 2007, la popolazione fu in aumento, passando da 2 800 000 a 2 890 000 abitanti. L'immigrazione (in particolare quella dell'Europa dell'Est) ha sempre costituito une grande comunità (circa 360 000 stranieri "legali"). Oggi, è la quarta città la più popolata in Europa dopo Londra, Berlino e Madrid.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2009 è cambiata l'amministrazione della città di Roma, passando da Comune a Roma Capitale con un organo ed uno statuto propri.

Quartieri[modifica | modifica wikitesto]

La città di Roma è composta di circa 50 quartieri, i più importanti sono: Gianicolo, Viminale, Farnesina, Garbatella, Parioli, per citare alcuni.

Ogni Quartiere ha un Presidente del Municipio ed un Consiglio Municipale.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Il sindaco è Virginia Raggi, del Movimento 5 Stelle, in carica dal 2016.

Ha un'assemblea chiamata Assemblea Capitolina ed è composta di 48 membri. La denominazione del consigliere è deputato. È la seconda istituzione speciale dopo quella in Sicilia con l'Assemblea Regionale Siciliana.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono tanti musei importanti nella capitale. I musei capitolini raccogliano une grande collezione di antichi romani e etruschi. La villa Borghese possiede un importante collezione di sculture, particolarmente del Bernini. Esistono dei musei dedicati a l'arte del XXesimo secolo e a l'arte contemporaneo. Infine i Musei del Vaticano sono visitati da milioni di turisti ogni anno.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Roma appare in numerosi film. Cinecittà è uno dei più grandi complessi cinematografici in Europa. Gladiator, Gangs of New York o ancora il celebre Ben Hur sono stati filmati dentro Cinecittà. Inoltre la dolce vita di Federico Fellini ha per ambiente Roma, la scena dove Anita Ekberg e Marcello Mastroianni si bagnano nella Fontana di Trevi è conosciutissima.

Tanti film sono legati a Roma (anche se non sono girati sul posto) questo è principalmente dovuto alla sua storia: il peplum come Gladiator o Ben Hur, il genere esoterico/religioso come Angeli e Demoni (film tirato dal romanzo eponimo di Dan Brown). Altri cineasti hanno girato delle pellicole nella città: Dario Argento, Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Sergio Leone, e molti altri.

Arte[modifica | modifica wikitesto]

Roma è la culla della Roma Antica, gli imperatori edificarono moltissime costruzione e fecero venire degli artisti che provenivano da tutto l'Impero. La staturia romana è molto inspirata dalla statuaria greca. In effetto, abbiamo ritrovato tante copie romane in marmo di sculture grece (in bronzo o in pietra). La caratteristica di questo tipo di statuaria è principalmente il realismo. Tuttavia i Romani si smarcano dai Greci su molti punti. Il corpo è "idealizzato" e "perfetto". Il viso dai Romani è importantissimo. E grazie a questo che si riconosce un imperatore da un'altro. Poteva decidere come voleva essere rappresentato. La simbolica era molto presente: tutto era scelto per che rappresenti qualcosa di ben preciso.

Dopo l'ufficialisazione del Cristianesimo, il prestigioso arte romano fu abbandonato. L'arte paleocristiano fa la sua apparizione (anchè se esisteva già da 200 dopo J.C circa). Possiamo trovare dei bellissimi esempi nelle catacombe di San Sebastiano. È caratterizatto dall'abondanza di simboli-imagine (la colomba, il Crismo o ancore il pesce...).

Il Medioevo è marcato dalla costruzione di numerose torri dai signori locali per estendere loro potere. Roma divenne nel XVesimo et nel XVIesimo secolo, uno dei principali centri di diffusione del Rinascimento.

I papi e gli aristocratici attirarono gli artisti più famosi dell'epoca. Taluni vengono studiare gli antichi e l'arte romana. Michelangelo costruì la cattedrale San-Pietro e decorò la Capella Sistina.

Il baroco è la continuità del Rinascimento, riflette il desiderio d'impresionnare i fideli nelle chiese e dunque di limitare l'influenza crescente della Riforma (il protestantesimo). Il movimento e le forme sono privilegiate. Il Bernini è un esempio di artista barocco.

Nel XVesimo secolo, Roma perde il suo ruolo di capitale europea e la produzione artistica è in declino. Con il nuovo statuto di capitale del Regno d'Italia nel 1870, Roma dovette adattarsi alle evoluzioni del mondo moderno. Il fascismo rinnovò il volto della città. Gli edifici che furono costruiti in quest'epoca erano al servizio del regime fascista e risultarono profondamente moderni rispetto alla storia antica della città.

Monumenti di Roma[modifica | modifica wikitesto]

Architettura religiosa[modifica | modifica wikitesto]

Basilica di San Sebastiano

L'architettura religiosa è molto presente a Roma, è la testimonianza del passato glorioso della città.

I primi luoghi di culto furono i templi romani. Non servivano alle cerimonie, ma erano utilizzati per accogliere la statua per il culto della divinità. Dovevano esserci circa un centinaio di templi a Roma.

Le chiese sono une parte costituente del patrimonio della città. Ne contiamo per centinaia e la loro storia rispecchia il passato economico, culturale e politico di Roma. Alcune di esse erano degli antichi templi romani (come il Pantheon).

La cattedrale di Roma è la basilica di San Giovanni in Laterano, che fa parte delle quadro delle maggiori basiliche patriarcali e papali. Milioni di pellegrini vengono dal mondo intero e fanno ogni anni questo pellegrinaggio.

Esistono anche numerosi monumenti tombali (in particolare lungo la Via Appia) e dei mausolei. Esistono anche delle catacombe (tra cui quelle di San Sebastiano).

Architettura romana[modifica | modifica wikitesto]

Roma, essendo la capitale dell'Impero Romano, disponeva di numerosi edifici importanti. L'arricchimento della città era assicurato dal commercio per le tasse levate nelle colonie dell'Impero.

Il Colosseo era il più grande degli anfiteatri, con suoi 50 000 spettatori e i suoi 50 metri di altezza. Costruito sotto il regno di Vespasiano nel 72 a.C. ed inaugurato nell'80 d.C. da suo figlio, Titus, ospitava i giochi del circo (combattimenti di gladiatori, belve, eccetera).

Il forum romano formava il cuore politico, commerciale e giudiziaro della città. C'erano dei templi e delle istituzioni (la Curia, le basiliche, ecc.). Qualche imperatore fece costruire il proprio forum (Cesare, Traiano, ed altri). La Via Sacra era une via imboccata durante le processioni religiose che si dirigevano verso il Campidoglio. Il mercato di Traiano contava più di 150 botteghe all'epoca. Gli archi (di tronfio ed altri senza trionfo) servivano a glorificare l'imperatore che li aveva costruiti ed erano utilizzati durante le cerimonie religiose.

Le terme di Caracalla potevano ricevere più di 1500 persone. Il Circo Massimo era il luogo dove si svolgevano le corse di carri (oggi resta solo una striscia di terra).

Ciononostante, alcuni monumenti romani furono trasformati in altri edifici (chiese, municipi, biblioteche, caserme).

Architettura civile[modifica | modifica wikitesto]

Fontana dei Quattro-Fiumi

L'architettura civile della città forma un insieme architteturale abbastanza eteroclito, dai palazzi signorili alle ville lussuose al Colosseo Quadrato, emblema dell'Italia fascista o ancore alle costruzioni moderne e contemporanee dell'EUR.

Numerose piazze di Roma sono molto famose. Piazza Venezia è uno dei centri della Roma di oggi e di ieri (ci sono molti edifici di epoche differenti). Piazza San Pietro si trova davanti alla Basilica di San Pietro. Piazza di Spagna, dove si trovano le sue celebri scale. Piazza Navona fu costruita su un antico circo: è la causa della sua forma ovale; successivamente il Bernini scolpì una delle sue più belle opere: la fontana dei Quattro Fiumi.

Le ville e i palazzi delle famiglie signorili, papali o cardinali sono visitabili. La maggior parte di esse sono state decorate o costruite da artisti molto famosi (come Raffaello, Bramante o Michelangelo).

Quando Roma fu annessa al Regno d'Italia, il suo statuto di capitale del paese fece costruire numerosi edifici destinati ai bisogni dell'amministrazione : il palazzo del Quirinale, sede del governo; il palazzo di Montecitorio, sede della Camera dei deputati o ancora il palazzo Koch, sede della banca d'Italia.

Al momento della presa del potere da parte di Mussolini, tante cose cambiarono. Si distrussero numerosi vecchi quartieri allo scopo di costruire dei larghi viali e degli edifici. L'architettura fu al servizio del regime. I paesani dovevano stare lontano dal centro-città, perchè Mussolini temeva che gli abitanti delle città divenissero disoccupati o operai. Quest'ultimi erano i suoi peggiori nemici, perchè aderivano spesso ai movimenti politici socialisti e comunisiti, pensieri contrari al fascismo. Il simbolo di questa nuova architettura è il Colosseo Quadrato, situato nella periferia di Roma (nel quartiere dell'Eur).

Fuori dalla Roma urbanizzata, si possono scoprire delle ville molto belle (Villa d'Este, d'Adriano...).

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Si puo passeggiare nei numerosi parchi della città. Esistono delle obelischi trasportati direttamente dai Romani dall'Egitto (ad esempio l'obelisco di Piazza San Pietro in Vaticano) o costruiti intenzionalmente. Ci sono anche 14 colonne delle quali la più importante è la Colonna Traiana.

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, integrata alle terme di Diocleziano

La prima religione praticata a Roma era quella dei Romani. La religione romana è politeista e constituita di un insieme di miti e di una mitologia molto dettagliata. Esistava un ciclo di cerimonie che seguivano scrupolosamente (le Ide, le Lupercali, le Penate, creatrici, della ricchezza domestica e le Lare, protettrici della casa). Ma con l'espansione dell'Impero, dei nuovi Dei stranieri furono integrati e apparirono altri culti.

Al primo secolo, il cristianesimo comminciò a diffondersi. Tuttavia, i cristiani furono martirizzati per il loro rifiuto di adorare gli Dei Romani (il cristianesimo è monoteista) e di celebrare il culto dell'imperatore. Per alcuni, erano pericolosi per la coesione dell'Impero (per questa ragione Marco Aurelio lascio fare le esecuzioni di cristiani).

Con la conversione di Costantino I in 313 e l'ufficializazione della religione cristiana nell'Impero, cominciò l'espansione del cristianesimo. Rapidamente la religione romana fu lasciata e tanti templi furono messi da parte. I grandi predicatori dell'epoca volevano cancellare ogni traccia di quest'epoca "pagana". Le prime chiese "ufficiali" furono costruite.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Roma possiede un'economia piuttosto dinamica e diversificata. Ma l'indutria si è sviluppata solo dopo la seconda guerra mondiale. Questo spiega la debole percentuale di occupazione in questo settore (circa 20%). Roma si concentra principalmente sulle industrie pesanti, del lusso, del cinema e della stampa. Più recentemente, ci si concentra verso le nuove tecnologie. Il settore terziario concentra 75% della popolazione attiva. Il cuore dei quartieri d'affari è il quartiere Esposizione Universale di Roma (EUR).

Sul piano nazionale, Roma si piazza al primo posto in Italia per la crescita economica. Comincia a superare la sua rivale lombarda, Milano.

Settore primario[modifica | modifica wikitesto]

L'agricoltura nel Lazio è praticata nelle pianure bonificate, come per esempio l'Agro Romano e l'Agro Pontino. Si coltivano cereali, ortaggi, e frutta, sulle colline invece si pratica la viticoltura. L'allevamento più frequente è quello di ovini e bovini, in particolare delle bufale per la produzione della mozzarella. La pesca fornisce gran parte di prodotto del mercato della regione.

Settore secondario[modifica | modifica wikitesto]

Le attività industriali sono presenti con gli impianti chimico-farmaceutici, meccanici, tessili e alimentari. Importanti anche sono il settore editoriale e dello spettacolo.

Settore terziario[modifica | modifica wikitesto]

La vera risorsa di questa regione si trova nel settore terziario: infatti molte persone trovano lavoro nei Ministeri, negli uffici pubblici, nelle banche, nelle agenzie di stampa e televisive. Poi grazie al mare, alle aree storiche e culturali è molto sviluppata anche il turismo, che si trova maggiormente nella sua capitale. Roma è il centro nodale delle comunicazioni stradali e ferroviarie; due sono anche gli aeroporti Ciampino e Fiumicino. Il turismo è uno dei maggiori della capitale. Roma è la prima città visitata in Italia per il numero di turisti e la seconda al mondo (dopo Parigi). Il centro storico concentra la maggiorità delle visite (97%).

Gemellaggio[modifica | modifica wikitesto]

Roma è gemellata con solo una città: Parigi. Lo slogan di questo gemellaggio è: Solo Roma è degna di Parigi e solo Parigi è degna di Roma. Ma possiede numerosi partenariati e dei patti d'amicizia con delle città del mondo intero.

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Roma è un importante centro universitario e possiede tante scuole. Possiamo trovare 528 scuole elementari, 152 licei e 3 istituti d'arte. È al primo posto in Italia per il numero di scuole materne, elementari, di licei e di medie. L'università La Sapienza è una delle più antiche (1303) e una delle più grandi università del mondo (la più grande in Europa), con circa 150 000 studenti che frequentano questa università .

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Roma ha accolto i Giochi olimpici nel 1960 e la prima edizione dei Giochi paralimpici lo stesso anno. In maggio, durante la terza settimana, si svolgono i Masters di Roma di tennis, secondo torneo di terra battuta in importanza dopo Rolland Garros. La maratona di Roma attraversa numerosi luoghi storici della città (il Foro Romano, San Pietro, Piazza Navona).

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Impianti sportivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Lo stadio Olimpico è il più grande stadio di Roma, con i suoi 73 000 posti a sedere.
  • La PalaLottomatica, il Palazzo dei Sport di Roma è utilizzato per i concerti e i match di sport.
  • Lo Stadio Flaminio, utilizzato per gli incontri di rugby.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]




VikidiaLogo(cropped).png
VikidiaLogo(cropped).png
Questa voce è stata eletta Articolo della settimana dal 3 aprile al 10 aprile 2012