Colonialismo italiano

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
(Reindirizzamento da Impero Coloniale Italiano)
L'Impero Coloniale Italiano nel periodo di massima espansione intorno al 1940. A questi territori va aggiunta la piccola concessione di Tientsin in Cina.

Il colonialismo italiano fu l'espansione del Regno d'Italia su territori e popoli all'esterno dei suoi confini, avvenuta tra il 1882 e la fine della seconda guerra mondiale. L'insieme di tutti i territori annessi al Regno divennero noti come Impero Coloniale Italiano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il colonialismo italiano ebbe inizio nel 1882 con il possedimento della città di Assab, in Eritrea. Durante la massima espansione l'Impero Coloniale comprendeva vasti territori dell'Africa, alcune isole della Grecia, l'Albania, territori dell'Anatolia e un piccolo territorio cinese. Formalmente l'Italia venne privata di tutte le proprie colonie con il trattato di Parigi del 1947. Nel 1950 le Nazioni Unite riconobbero all'Italia l'amministrazione fiduciaria della Somalia italiana fino al 1960.

Colonie italiane[modifica | modifica wikitesto]

Colonia Mappa Dal Al
Eritrea[1] Eritrea-CIA WFB Map.png 1882 1947
Somalia italiana LocationItalianSomalia.png 1890 1960
Libia Territorial growth of Italian Libya.svg 1911 1943
Abissinia (Etiopia) Italian East Africa (1938–1941) it.svg 1936 1941
Albania 000 Shqipëria harta.PNG 1939 1943
Adalia (Turchia) Antalya location Merkez.svg 1919 1922
Dodecaneso (Grecia) Nomos Dodekanisou.png 1912 1943
Tientsin (Cina) Tianjin in China.png 1901 1947
Provincia di Zara (Croazia) Zara-Zadar-1920-1947.png 1923 1944

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. Era parte dell'Impero dell'Etiopia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]