Sangue

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Campioni di sangue. Nel campione sinistro si possono distinguere il plasma (sopra) e la parte corpuscolata (più scura)

Il sangue è un tessuto connettivo liquido, di colore rosso, viscoso e più denso dell'acqua che scorre nei vasi sanguigni di alcuni animali. In uomo medio adulto sono presenti 6 litri di sangue.

Tessuto[modifica | modifica wikitesto]

Il sangue trasporta ossigeno e sostanze nutritive alle cellule, preleva l'anidride carbonica e la trasporta ai polmoni e rimuove i rifiuti prodotti dal corpo. Dopo una ferita il sangue forma, per coagulazione, una massa solida chiamata coagulo che ferma l'emorragia. Inoltre il sangue scorrendo nel corpo distribuisce il calore che verrà disperso dalla pelle. Il sangue fa parte dell'apparato circolatorio. La disciplina che studia il sangue è l'ematologia.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Il sangue è formato da due parti miscelate insieme:

  • la parte corpuscolata, costituita da emoglobina (che dona il colore rosso al sangue), cellule e frammenti di cellule come i globuli bianchi, i globuli rossi e piastrine;
  • il plasma sanguigno che costituisce il 55% del sangue negli uomini e il 60% nelle donne, è un liquido giallo composto prevalentemente da acqua, proteine, sostanze nutritive e sali disciolti.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il sangue degli esseri umani è prodotto nel midollo osseo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]