Globuli rossi

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Globuli rossi

I globuli rossi[1] (eritrociti) sono cellule nel sangue di forma rotonda, con un diametro di circa 10 millesimi di millimetro. Non hanno un nucleo e davanti sono di un colore giallastro. Di profilo sono però rossi, il che causa il colore del sangue umano; tutto questo è dovuto dalla presenza dell'emoglobina. In un millimetro cubo, nel corpo di un uomo, ci sono in media 5 milioni di globuli rossi, mentre nella donna ce ne sono circa 4,5.

A cosa servono[modifica | modifica wikitesto]

Il compito di un globulo rosso è quello di trasportare l'ossigeno dai polmoni ai tessuti. Subito dopo aver trapassato i capillari polmonari, il sangue, prima venoso[2] (dal colore violaceo, contenente poco ossigeno), diventa arterioso (rosso brillante, che si arricchisce di ossigeno nei capillari dei polmoni e in questi rilascia l'anidride carbonica) e i globuli fanno iniziare la respirazione interna, legandosi all'ossigeno. Raggiunta la parte sinistra del cuore, i globuli, ossigenati, vengono pompati dalle pulsazioni dell'organo nelle arterie. Il percorso al loro interno permette al sangue di passare negli accumuli di cellule. Gli eritrociti cedono l'ossigeno grazie alla parete molto sottile dai vasi capillari, dando ai tessuti il nutrimento necessario, che rilasciano a loro volta l'anidride carbonica, che verrà poi trasportata dal sangue venoso verso i polmoni, per riossigenarsi.

Globuli rossi

Come funzionano[modifica | modifica wikitesto]

L'emoglobina, pigmento contenuto nei globuli rossi, è l'elemento più importante del loro funzionamento; è legata chimicamente con l'ossigeno attraverso il circuito polmonare. In questo passaggio si trasforma in ossiemoglobina. Il midollo rosso, midollo osseo che si trova in vertebre, scapole e sterno, è considerato un organo dove si creano i componenti del sangue; infatti produce i globuli rossi e l'emoglobina. I globuli passano attraverso diversi stadi e alla fine è riempito del pigmento rosso.

Durata[modifica | modifica wikitesto]

I globuli rossi rimangono in vita per circa 120-130 giorni e vengono "distrutti" dalla milza.

Note[modifica | modifica wikitesto]