Juventus Football Club

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Juventus Football Club

600px Bianco Nero Juventus.png

Colori
Simbolo
Bianco e Nero
Zebra
Paese
Città
Stadio
Federazione
Campionato
Italia
Torino
Juventus Stadium
FIGC
Serie A TIM
Presidente
Allenatore
Flag of Italy.svg Andrea Agnelli
Flag of Italy.svg Maurizio Sarri


La Juventus Football Club, conosciuta semplicemente come Juventus, è una società calcistica italiana con sede a Torino.
Ha vinto 35 scudetti, 13 Coppe Italia, 2 UEFA Champions League , 3 Coppe UEFA, 8 Supercoppe Italiane, una Coppa delle Coppe UEFA, una Coppa Intertoto UEFA, 2 Supercoppe Europee e 2 Coppe Intercontinentali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club fu fondato a Torino da un gruppo di liceali frequentanti il Liceo Massimo D'Azeglio il 1º novembre 1897, con maglietta rosa e cravatta nera.
Il primo campionato ufficiale venne giocato nel 1900, dove però venne eliminata dalla Torinese.
Nel 1905 il club vinse il suo primo scudetto. L'anno dopo il presidente Dick lasciò la società dopo aver litigato con i giocatori e fondò un nuovo club: il Torino Football Club, ancora oggi acerrimo nemico della Juventus.
Dopo l'abbandono di Dick la squadra ebbe seri problemi di denaro e rischiò la retrocessione, ma venne salvata grazie alla presidenza di Corradini ed Hess.
Nel 1923 la società venne acquistata da Edoardo Agnelli, vicepresidente della FIAT.
Il primo trofeo dell'era Agnelli fu il campionato 1925. Per sei anni non vi furono altre vittorie, ma nel 1931 la Juve vinse il primo scudetto di un ciclo di vittorie denominato Quinquennio d'oro, in cui la Juventus vinse cinque campionati consecutivi, di cui quattro sotto la guida di Carlo Carcano, e con in rosa giocatori importanti come il trio Combi-Rosetta-Caligaris, Luis Monti e Raimundo Orsi. La fine di questo ciclo coincise con la morte di Agnelli, avvenuta nel 1935. In seguito, per cinque anni la squadra non vinse alcun trofeo, fino a quando non conquistò il titolo nel 1950. In questo periodo, grazie alla presidenza dei fratelli Agnelli (Gianni prima, Umberto poi) la squadra visse un ottimo periodo, con la vittoria dello scudetto nel 1952, nel 1958, nel 1960 e nel 1961, grazie alle giocate del Trio Magico, composto da Omar Sívori, John Charles e Giampiero Boniperti.
Seguì un periodo senza successi, eccezion fatta per lo scudetto del 1967.
Nel 1971 Giampiero Boniperti divenne presidente, aprendo un ciclo di vittorie durato quindici anni, in cui la Juventus vinse nove scudetti, due Coppe Italia e vittorie internazionali che la fecero diventare il club primo d'Europa a vincere tutte le competizioni dell'UEFA e, a seguire, il primo del mondo a vincere tutte le competizioni ufficiali per club.
Tuttavia la vittoria della Coppa dei Campioni 1985 venne macchiata dalla tragedia avvenuta prima della finale contro il Liverpool: nello scontro tra tifosi moderati e hooligans (tifosi particolarmente violenti) persero la vita 39 persone, la maggior parte italiani.
Gli anni novanta non videro particolari successi della compagine bianconera, se si esclude una Coppa Italia (1990) e due Coppe Uefa (1990, 1993). Nel 1994 giunse però sulla panchina juventina Marcello Lippi, che aprì un ciclo di vittoria durato dieci anni, con la vittoria di cinque scudetti e una Coppa dei Campioni (1996).
Nel 2004 fu assunto come allenatore Fabio Capello, che vinse subito due titoli consecutivi (2005, 2006), revocati però dalla Corte Federale in seguito allo scandalo Calciopoli, in cui vennero scoperte partite truccate. Nel 2006 la squadra venne retrocessa in Serie B come penalità, ma al termine della stagione ritornò in Serie A, nel 2007. Dopo quattro anni senza successi, divenne allenatore Antonio Conte e presidente Andrea Agnelli. Sotto la loro guida la squadra conquistò tre titoli consecutivi (2012, 2013, 2014) di cui il primo senza subire alcuna sconfitta in campionato. Dopo le improvvise dimissioni di Conte prima dell'inizio della stagione 2014-2015, viene assunto come allenatore Massimiliano Allegri.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Il tecnico più a lungo in carica è stato Giovanni Trapattoni, rimasto alla guida della squadra per tredici anni, di cui dieci consecutivi. Trapattoni è anche l'allenatore più vincente della storia del club, avendo vinto con la Juventus 14 trofei. Ci sono stati molti calciatori della Juventus che ne sono diventati poi allenatori, tra i quali: Virginio Rosetta, Umberto Caligaris, Giovanni Ferrari, Renato Cesarini, Carlo Parola, Čestmír Vycpálek, Dino Zoff, Fabio Capello, Didier Deschamps, Ciro Ferrara, Antonio Conte.

Allenatori con più presenze[modifica | modifica wikitesto]

Qui sotto sono elencati i primi 10 allenatori con più presenze sulla panchina della Juventus, includendo tutte le competizioni.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. Statistiche aggiornate a ottobre 2016
Serie A icon.svg
Serie A di calcio 2019-2020 Football pictogram.svg

Azzurro e Nero (Strisce).png Atalanta · Rosso e Blu (Strisce) con croce Rosso e Giallo.png Bologna · Blu e Bianco (V sul petto).svg Brescia · Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari · 600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png Fiorentina · Drapeau club de Genes (Italie)-fr.svg Genoa
Nero e Blu (Strisce).png Inter · 600px Bianco Nero Juventus.png Juventus · Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio · 600px bordered Blue HEX-1F2980 striped Red HEX-ED1B23 Yellow HEX-FFF200.svg Lecce · Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan · Azzurro con N cerchiata.png Napoli · 600px Bianco e Nero (Croce) e Blu e Giallo (Strisce).png Parma · 600px Rosso cremisi con Bande Giallo oro.png Roma
600px Blu Bianco Rosso e Nero (Strisce Orizzontali) con croce di San Giorgio Bianca e Rossa.png Sampdoria · Nero e Verde (Strisce).png Sassuolo · Azzurro e Bianco con colori di Ferrara.svg SPAL · 600px Granata toro Bianco.png Torino · 600px Colori di Udine.png Udinese · 600px Blu e Giallo (Pinstripes).png Verona
Vai alla pagina del template