Conduzione termica

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

La conduzione termica è la trasmissione di calore che avviene in un mezzo solido, liquido e aeriforme dalle zone di temperatura maggiore verso quelle a temperature minore.

Cosa sono i conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Sono quelle sostanze capaci di trasmettere efficacemente il calore per conduzione.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Per esempio, quando si fa la pasta con il cucchiaio di metallo nell'acqua, se si tocca il manico ci si può scottare, questo avviene per conduzione termica. Se invece si usa un cucchiaio di legno, se si tocca il manico non ci si brucia perchè il legno è un cattivo conduttore.

Esempi di conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Buoni conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Sono buoni conduttori di calore i metalli in generale (il migliore fra tutti è l'argento).

Cattivi conduttori o isolanti[modifica | modifica wikitesto]

  • Plastica
  • Legno

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scienze Focus - Fisica e chimica, Luigi Leopardi - Francesca Bolognani - Chiara Cateni - Massimo Temporelli, DeA Scuola - Garzanti, 2014, Novara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]