Metallo

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza sull'argomento "chimica", modificalo


Un metallo è un materiale capace di condurre l'elettricità e di condurre il calore.

Sia come moneta (oro o argento), sia per fabbricare degli strumenti (ferro), sia per fabbricare degli oggetti (rame, ferro, argento o oro), il metallo è utilizzato da moltissimo tempo dall'Uomo, al punto che le ultime tre epoche della Preistoria portano dei nomi di metalli : età del rame, età del bronzo e età del ferro.


Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Per esempio, quando si fa la pasta con il cucchiaio di metallo nell'acqua, se si tocca il manico ci si può scottare, questo avviene per conduzione termica. Se invece si usa un cucchiaio di legno, se si tocca il manico non ci si brucia perchè il legno è un cattivo conduttore.
  • Quando si usa il cucchiaio di metallo dentro la pentola con l'acqua bollente

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scienze Focus - Fisica e chimica, Luigi Leopardi - Francesca Bolognani - Chiara Cateni - Massimo Temporelli, DeA Scuola - Garzanti, 2014, Novara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]



Il miglior conduttore di calore è l'argento. Un buon conduttore è anche l'oro.