Rugby a 13

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Rugby a 13

NewcastleKnights.jpg

Federazione RLIF
Invenzione 1895
Genere squadre
Detentore del
titolo mondiale
Flag of Australia.svg Australia
Sport olimpico no
Componenti di
una squadra
13



Il rugby a 13 è uno sport di squadra e costituisce, insieme al rugby a 15, uno dei due grandi codici regolamentari in cui è diviso il gioco del rugby.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala


Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso in maniera capillare in Inghilterra settentrionale, in Australia (negli stati del Nuovo Galles del Sud e del Queensland e nel Territorio della Capitale Australiana), in alcune città del nord della Nuova Zelanda, in Papua Nuova Guinea e nel sud della Francia.

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

In questo elenco vi sono dei cenni alle più importanti regole del rugby a 13

  • Il passaggio in avanti è vietato, quindi la palla deve obbligatoriamente andare all'indietro oppure sulla stessa linea.
  • Se dopo sei placcaggi la squadra in attacco non è riuscita a varcare la linea di meta avversaria, avviene il cambio di possesso e la palla passa all'altra formazione.
  • Punteggi:
    • meta: 4 punti;
    • trasformazione: 2 punti;
    • calcio di punizione: 2 punti;
    • drop: 1 punto.
  • Non prevede rimesse laterali: quando la palla esce dal campo perché calciata o portata fuori, si riprende a giocare con una mischia sulla linea dei 20 metri
  • Una partita di rugby a 13 è divisa in due tempi da 40 minuti l'uno.