Guerra fredda

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza sull'argomento "storia", modificalo
La divisione dell'Europa ai tempi della Cortina di Ferro (blu: il campo occidentale; la linea nera: la "Cortina di Ferro"; rosso: il blocco comunista)
Il muro di Berlino.

È detta guerra fredda la fase storica iniziata nel 1947, dopo la fine della seconda guerra mondiale, contraddistinta da tensioni e minacce di conflitto, principalmente tra le due grandi potenze di quel periodo: l'Unione Sovietica (URSS) e gli Stati Uniti. Si è concluso tra 1989 (caduta del muro di Berlino) e 1991 (scioglimento dell'Unione Sovietica).

Il mondo era diviso in due campi:

  • il blocco comunista con l'URSS, la Cina, Cuba, l'Europa orientale, che sostiene un'economia controllata e pianificata dallo stato.
  • il blocco atlantico con gli Stati Uniti, l'Europa occidentale, che difende un sistema liberale, democratico e capitalistico.

I due campi sono stati separati dalla "Cortina di Ferro". La Germania era divisa in due paesi, la Germania Est (RDT) e la Germania Ovest (BRD); una parte di Berlino apparteneva alla RDT, l'altra parte apparteneva alla BRD. Nel 1961, il muro di Berlino è stato costruito per impedire i tedeschi dell'est a fuggire verso l'ovest.

È stato un periodo con molte paure, ma con nessun combattimento diretto tra i grandi paesi.