Caligola

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Caligola

Caligula bust.jpg

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico

M
Anzio
31 agosto 12
Roma
24 gennaio 41
imperatore del Empero Romano.

Gaio Giulio Cesare Augusto Germanico (in latino Gaius Caesar Augustus Germanicus), conosciuto come Caligola (Anzio, 12 – Roma, 41), è stato un imperatore dell'Impero Romano. Regnò dal 37 d.C. al 41 d.C.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Caligola era il figlio del generale romano Germanico Giulio Cesare (nipote dell'imperatore Tiberio) e Agrippina maggiore (nipote dell'imperatore Augusto). Una delle sorelle di Caligola, Agrippina minore, fu la madre dell'imperatore Nerone. Ha accompagnato suo padre, quando era un bambino, sui campi militari, dove i soldati gli diedero il soprannome di Caligola (la caliga era la scarpa dei soldati romani). Germanico fu nominato come il successore dall'imperatore Tiberio, ma Germanico morì nel 19 d.C. In seguito, Tiberio fu nominato Caligola come il suo erede. Dopo la morte di Tiberio nel 37, Caligola fu riconosciuto imperatore dal Senato romano. Egli governò come un tiranno rivelandosi crudele; chiese di essere considerato un dio vivente (molti storici ritengono che Caligola fosse pazzo). Nel 41, fu assassinato dai soldati della sua guardia; anche la moglie Milonia Cesonia e la figlia furono uccise. Suo zio Claudio ne divenne il successore.

Cronostoria[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Chris Scarre, Chronicle of the Roman Emperors, Londra, 1995 (traduzione in francese di Florence Maruéjol, Paris, 1995).