Telescopio spaziale Spitzer

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Il logo della missione del telescopio spaziale Spitzer.

Il telescopio spaziale Spitzer, in inglese Spitzer Space Telescope, è un osservatorio spaziale che osserva nell'infrarosso, orbitante nell'orbita terrestre bassa. È un progetto della NASA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La supernova Puppis A vista dal telescopio spaziale Spitzer

Il telescopio è stato lanciato il 25 agosto 2003 con lo scopo di osservare l'Universo all'infrarosso. Il periodo di durata della missione era inizialmente di 2 anni e mezzo, ma la sua efficienza ha fatto durare la missione molto di più. La missione è tutt'oggi attiva, prorogata da ottobre 2016 per altri 2 anni e mezzo. Una delle più rilevanti scoperte fatte grazie a questo telescopio fu nel 2005, quando per la prima volta fu catturata direttamente la luce di due pianeti extrasolari.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'osservatorio ha uno specchio primario di 85 cm di diametro. La radiazione infrarossa raccolta viene misurata da tre strumenti chiamati IRAC, IRS e MIPS.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]