Assorbimento (digestione)

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza sull'argomento "scienza", modificalo


bussola DisambiguazioneSe cercavi altri significati del termine, oppure cercavi un'altra persona, vedi la pagina Assorbimento

1leftarrow blue.svg Voce principale: Digestione.


L'assorbimento è l'ultima fase della digestione e ha il compito di assorbire tutte le sostanze utili per l'organismo. È il passaggio del sangue attraverso i villi intestinali. L'assorbimento è il processo che consente ai prodotti finali della digestione di attraversare le membrane cellulari dell'intestino per passare nel sangue e nella linfa. Gran parte dell'assorbimento (di carboidrati, proteine e lipidi) ha luogo attraverso le pareti del duodeno.

Fisiologia del processo[modifica | modifica wikitesto]

L'assorbimento è il processo per cui i liquidi e le sostanze nutritizie passano dal lume intestinale al sangue. Il lume intestinale ha lo stesso diametro del vaso sanguigno attraverso cui scorre il sangue.

L'assorbimento avviene nell'intestino tenue dove ci sono i villi intestinali.

I villi intestinali[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala !


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]