Tsunami

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Uno Tsunami è un moto ondoso anomalo del mare, solitamente originato da un terremoto sottomarino. Quando un terremoto, un'eruzione vulcanica, una frana, esplosione o la caduta di un meteorite, si verificano sul fondo dell'oceano, possono creare una serie di onde dette anche "onde di maremoto" che costituiscono lo tsunami.

Tsunami

Una faglia sottomarina produce un rapido abbassamento del fondo, toglie sostegno alla massa sovrastante ed inizia a muoversi a ritmo, generando le così dette gigantesche onde che si propagano in ogni direzione. Sono onde che hanno una grande energia, velocità e una lunghezza d'onda che può raggiungere i 240 km. viceversa, l'altezza è di soli 30-60 metri. Per questo motivo, le navi non vedono le onde e quindi non possono dare un preavviso sulla terra. Ma appena le onde, che si muovono velocissime, giungono sulla costa e nello stesso tempo cambia la loro altezza e il loro profilo. L'acqua rallenta da contatto con il fondo, si inclina e si alza, e può raggiungere anche 30 metri. Spesso la prima cresta passa inosservata, ma poi l'acqua si ritira molto velocemente e lascia allo scoperto conchiglie e animali marini, come se ci fosse bassa marea.