Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Freddie Mercury

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Freddie Mercury

Freddie Mercury è stato un cantautore, compositore, musicista, e polistrumentista britannico di origini parsi nato il 5 settembre del 1946. Nel 1970, Freddie, insieme al batterista Roger Taylor e al chitarrista Brian May, fondarono i Queen, ai quali, dopo un anno, si aggiunse anche il bassista John Deacon. Negli anni ottanta ci sono stati due periodi dove Freddie ha intrapreso la carriera da solista dove pubblicò due album: Mr Bad Guy (1985) e Barcelona (1988). Dopo la morte del cantante fu organizzato a Londra il Freddie Mercury Tribute Concert di cui parte dei profitti dell'evento furono utilizzati per fondare The Mercury Phoenix Trust, organizzazione impegnata nella lotta all'AIDS. Freddie Mercury è considerato uno dei più celebri e influenti artisti nella storia del rock e viene riconosciuto come uno dei migliori frontman di sempre.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origini, arrivo in Inghilterra e gruppi pre-Queen[modifica | modifica wikitesto]

Freddie Mercury nacque il 5 settembre del 1946 presso il Government Hospital di Stone Town da genitori di etnia parsi originari del Gujarat (stato indiano più occidentale). Il vero nome di Freddie era Farrokh Bulsara, aveva iniziato a farsi chiamare Freddie Bulsara durante la frequentazione al St. Peter’s School di Panchgani. Nel 1964 il cantante si trasferì con la famiglia in Inghilterra precisamente a Feltham e inizia a frequentare Ealing Art College di Londra dove incontra Tim Staffell. Di fatto la sua carriera inizia nel ‘69 quando si unisce agli Ibex, dove si esibisce per la prima volta in pubblico. Il gruppo si scioglie l’anno stesso e in seguito si unisce per un breve periodo ai Sour Milk Sea.

Anni Settanta: nascita dei Queen[modifica | modifica wikitesto]

Freddie si fece definitivamente chiamare da tutti Freddie Mercury dal 1970, anno stesso in cui Tim Staffel abbandona gli Smile a cui si unisce Freddie in seguito. Nel ‘71 a loro si unisce John Deacon e Freddie quello stesso anno sostituisce “Smile” con “Queen”. Nel 1972 Mercury disegnò il logo definitivo dei Queen, chiamato "Queen Crest". La band incise i primi tre album che non ebbero un grande successo come i quattro si aspettavano. Ma con il quarto album A Night At The Opera pubblicato nel 1975, i Queen spopolarono in tutto il mondo. Nel 1976, durante il A Night at the Opera Tour, i Queen visitarono il Giappone, la cui cultura influenzò Freddie Mercury.

Anni Ottanta[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni ottanta Freddie Mercury cambiò stile: si tagliò i capelli e si fece crescere i baffi. Alla fine dell’82 i Queen si separarono per un breve periodo di tempo per poi tornare insieme nell'agosto dell’83. Il 29 aprile 1985 uscì il primo album solista di Mercury intitolato Mr Bad Guy. Nello stesso anno il 13 luglio i Queen presero parte al Live Aid. Nell'aprile 1987 Mercury fece degli ulteriori accertamenti medici più specifici, durante i quali gli fu diagnosticata la sindrome dell'AIDS, che gli causò l'insorgenza di altre patologie come il Morbo di kaposi, nonché gravi problemi respiratori cronici. Nonostante le sue condizioni, Freddie continuò tranquillamente la sua carriera da cantante. Nel corso del 1989, quando cominciarono a essere evidenti i primi segni della malattia, confessò di essere malato di AIDS ai suoi amici più stretti.

Anni Novanta e morte[modifica | modifica wikitesto]

Freddie Mercury ha completamente abbandonato la vita pubblica negli anni novanta. La sua ultima apparizione avviene nel videoclip di These Are The Days Of Our Lives, dove si vede molto chiaramente che il cantante è malato. Durante il soggiorno a Montreux, Mercury continuò a registrare le tracce vocali dei vari brani presso i Mountain Studios. L'ultima canzone che il frontman registrò fu Mother Love. Mercury rientrò a Londra a fine giugno per stare vicino ai suoi cari, con le sue condizioni di salute che si aggravarono ulteriormente, venendo poi sottoposto ad alcune cure palliative con medicinali sperimentali. Nelle ultime settimane Mary Austin gli fece spesso visita, insieme a Jim Hutton, Joe Fanelli, chef personale della rockstar, e Peter Freestone, suo assistente personale, che lo supportavano. Negli ultimi giorni Mercury peggiorò sempre più. Alle 18:48 del 24 novembre 1991 Freddie Mercury morì a 45 anni nella sua casa di Logan Place a causa di una broncopolmonite aggravata da complicazioni dovute all'AIDS.

Vita Privata[modifica | modifica wikitesto]

Freddie ebbe una relazione significativa che durò per ben sette anni insieme a Mary Austin. I due si lasciarono quando Freddie dichiarò di essere gay. Nel 1984 iniziò invece la storia d'amore con un parrucchiere di nome Jim Hutton; egli visse con Mercury nella Garden Lodge per gli ultimi anni della vita del cantante. Jim Hutton risultò positivo anche lui al test sull’HIV nel 1990, ma egli morì per cancro nel 2010. Jim Hutton inoltre scrisse insieme a Tim Wapshott un libro intitolato ''I Miei Anni Con Freddie Mercury'', per svelare chi veramente c’era dietro al cantante e leader dei Queen.