Fascismo

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Stemma del Partito Nazionale Fascista

Il fascismo è stato un movimento politico. Viene fondato in Italia all'inizio del XX secolo (1919) da Benito Mussolini. È il nome di un'ideologia politica antilibertaria e totalitaria, fortemente accentratrice, nazionalista e centralista.

Lo storico Giovanni Sabbatucci lo definì totalitarismo imperfetto[1].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il termine "Fascismo" deriva dai "Fasci di combattimento", prime organizzazioni fasciste; il termine "fascio" riprende la simbologia del fascio littorio di epoca romana.[2] [3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Il Fascismo nacque dai "Fasci italiani di combattimento". Alle elezioni del 1921 i fascisti presentarono la loro lista ottenendo 35 seggi in Parlamento.

La marcia su Roma e la presa del potere[modifica | modifica wikitesto]

Marcia su Roma

Il 28 ottobre 1922 il Partito nazionale fascista compie il colpo di stato. Da questa data il Fascismo si impone come partito di governo. Il Presidente del Consiglio allora in carica, Luigi Facta, con funzioni anche di Ministro dell'Interno ad interim, intende proclamare lo stato d'assedio, ma il re Vittorio Emanuele III rifiuta; al contrario convoca Benito Mussolini e lo incarica di formare il governo.

L'epoca fascista[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 ottobre 1922 Benito Mussolini riceve formalmente l'incarico di governo dal re. Così inizia il cosiddetto "ventennio fascista". Il Fascismo diventa un regime di tipo totalitario che controlla la società in ogni suo aspetto. Il 25 luglio 1943 il Gran Consiglio fascista, l'organo supremo del regime, sancisce la caduta di Mussolini. Il governo fascista tuttavia continua nella Repubblica di Salò.

Patti lateranensi[modifica | modifica wikitesto]

Firma dei patti lateranensi

Nel 1929 il Regno d'Italia e la Chiesa cattolica firmano a Roma i Patti lateranensi, cioè un accordo che istituiva lo Stato del Vaticano ed elevava il cattolicesimo a religione di stato.

L'alleanza con la Germania[modifica | modifica wikitesto]

Hitler e Mussolini

Nel 1933 Adolf Hitler sale al potere come cancelliere del Reich dopo le elezioni avvenute in Germania. Hitler e Mussolini nel 1936 a Berlino firmarono un'alleanza di tipo politico-militare detta "Asse Roma-Berlino" o anche "Patto d'acciaio".

La diffusione in Europa e nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Il termine "fascismo" non indica solo il movimento politico fondato da Benito Mussolini e il regime da lui istituito, ma è divenuto poi un termine che definisce ideologie, movimenti e regimi antimarxisti, antiliberali e antidemocratici, autoritari, totalitari, nazionalisti, definibili anche come "di estrema destra".

Nazismo (Nazional socialismo)[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala


Franchismo[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala


Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]