Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Germanio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Germanio
Aspetto dell'elemento
bianco-grigiastro
Dati fisico/chimici
Gallio ← Germanio → Arsenico
Numero atomico 32
Simbolo Ge
Temperatura di fusione 938,3 °C
Temperatura di ebollizione 2 820 °C
Anno della scoperta 1886
Scopritore Clemens Winkler


Il germanio è l'elemento chimico di numero atomico 32 e il suo simbolo è Ge.

È un semimetallo lucido, duro, bianco-argenteo dal comportamento chimico simile a quello dello stagno; come esso, forma un gran numero di composti organometallici. In passato fu largamente usato per la fabbricazione di transistor, grazie alle sue proprietà di semiconduttore.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il germanio è stato scoperto nel 1886 da Clemens Winkler. Questa scoperta fu un'importante conferma dell'idea di Mendeleev della periodicità degli elementi.Lo sviluppo del transistor al germanio aprì la porta a tantissime applicazioni dell'elettronica allo stato solido: dal 1950 fino al 1970 circa, il mercato del germanio per semiconduttori crebbe costantemente. Durante gli anni settanta venne sostituito dal silicio, le cui prestazioni come semiconduttore sono superiori anche se richiede cristalli molto più puri, che non potevano essere fabbricati facilmente nei primi anni del dopoguerra. Nel frattempo aumentò moltissimo la domanda di germanio per fibre ottiche per reti di comunicazioni, per sistemi di visione notturna agli infrarossi e catalizzatori per reazioni di polimerizzazione; questi tre usi hanno rappresentato l'85% del consumo mondiale di germanio nel 2000.

Disponibilità[modifica | modifica wikitesto]

Il germanio si trova nell'argirodite (solfuro di germanio e argento), nel carbone, nella germanite, in minerali di zinco e in altri minerali ancora.

Il germanio si ricava commercialmente dalla polvere di lavorazione dei minerali di zinco e dai sottoprodotti di combustione di certi tipi di carbone. Una grande riserva di germanio è costituita dalle miniere di carbone.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

È un semiconduttore, per cui viene utilizzato per la fabbricazione di transistor bipolari e unipolari, diodi, raddrizzatori di piccola potenza e dispositivi fotosensibili.