Deriva dei continenti

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Immagine animata della separazione della Pangea

La deriva dei continenti è una teoria geologica secondo la quale i continenti sono in movimento l'uno rispetto all'altro. Fu formulata dal tedesco Alfred Wegener il quale notò la straordinaria corrispondenza tra le coste dei continenti. La teoria di Wegener fu pubblicata nel 1915, ma pur avendo intuito il fenomeno, non riuscì a fornire una spiegazione accettabile dalla comunità scientifica. Wegener,osservando la corrispondenza fra la costa orientale del Sudamerica e quella occidentale dell'Africa, ipotizzò che un tempo questi continenti potessero essere uniti fra loro. Tutte le terre emerse erano riunite in un unico continente chiamato Pangea, contrapposto a un unico superoceano, Panthalassa. La frammentazione della Pangea iniziò circa 200 milioni di anni fa. La prima spaccatura aveva contrapposto la Laurasia (Europa, Asia e Nordamerica) con la Gondwana (Sudamerica, Africa e Oceania). Ulteriori frammentazioni portarono alla suddivisione dei due supercontinenti nei continenti attuali, che gradualmente andarono ad occupare l'odierna posizione geografica.