Daltonismo

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il daltonismo consiste nell'incapacità di distinguere alcuni colori, è un difetto di natura prevalentemente genetico. Tuttavia, può insorgere anche in seguito a danni agli occhi, ai nervi o al cervello e persino all seguito all'esposizione ad alcuni composti chimici.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il chimico inglese John Dalton attorno al 1793 quando occasionalmente si accorse di percepire i colori in maniera diversa dalle altre persone. Dalton si impegnò ad indagare sul proprio difetto scoprì che anche il fratello ne era affetto e per primo formulò l'ipotesi di una malattia congenita. descrisse in ogni dettaglio la sua malattia nel trattato "Extraordinary facts relating to the vision of colours".

Cause[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono diversi tipi di daltonismo,la più frequente è quella dovuta al mal funzionaenti eriditario degli occhi. È anche possibile che si possa diventare daltonici dopo il danneggiamento della retina del nervo ottico e di alcune aree del cervello. Alcune forme temporanee di daltonismo affliggono raramente chi soffre di emicrania.

Tipi di daltonismo[modifica | modifica wikitesto]

Esistono 3 tipi di daltonismo il primo è il deuteranopia l'impossibilita di vedere il colore verde poi ce il tritanopia l'impossibilità di vedere il colore blu e il violetto e infine c'èI la pronotopia cioè l'impossibilità di vedere il colore rosso.esistono poi diversi gradi

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Molte persone possono essere affette da daltonismo. Comunità isolate, con un patrimonio genetico relativamente ristretto, a volte presentano un'alta proporzione di individui affetti da cecità ai colori.Per esempio in Australia il 4 per cento della popolazione sia affetta da daltonismo,alcune regioni rurali della Finlandia e alcune isole della Grecia i loro abitanti possono essere affetti da daltonismo.

Cure[modifica | modifica wikitesto]

Non esiste una cura vera e propria per il daltonismo ma è stato creato un sito internet apposito per coloro che soffrono di daltonismo esistono anche delle lenti correttive per daltonici.Sono inoltre state sviluppate anche delle applicazioni per smartphone che permettono di simulare e di correggere la visione discromatica. Tali strumenti non sono comunque risolutivi del problema.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. la mela di Newton, vol b, Acquati, De Pascale, Scuderi, Semini, Loescher, 2005