Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Praseodimio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Praseodimio
Aspetto dell'elemento
Praseodimio allo stato solido
Dati fisico/chimici
Cerio ← Praseodimio → Neodimio
Numero atomico 59
Simbolo Pr
Temperatura di fusione 935 °C
Temperatura di ebollizione 3 520 °C
Anno della scoperta 1885
Scopritore Carl Auer von Welsbach


Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Il praseodimio è un metallo tenero di colore argenteo appartenente al gruppo dei lantanidi.
  • Esposto all'aria subisce ossidazione e si copre di una patina di ossido verde che lo preserva dall'ulteriore corrosione. Questo processo, detto passivazione, lo rende in qualche modo più resistente alla corrosione degli analoghi europio, lantanio, cerio e neodimio.
  • È generalmente conservato in recipienti ermetici o immerso in olio minerale.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

  1. Come agente legante del magnesio per creare leghe ad alta resistenza usate nei motori d'aereo.
  2. Il praseodimio forma il nucleo delle luci ad arco usate nell'industria cinematografica per l'illuminazione dei teatri di posa e lampade per proiettori.
  3. Si usano i composti del praseodimio per conferire al vetro e agli smalti un colore verde chiaro.
  4. Il praseodimio è un componente del vetro al didimio, che serve per alcuni tipi di occhiali per saldatori e soffiatori di vetro.
  5. Come componente nelle leghe terre rare/cobalto per i magneti permanenti nei motori elettrici brushless.

Composti[modifica | modifica wikitesto]

Fluoruri

  • PrF2; PrF3; PrF4

Cloruri

  • PrCl3

Bromuri

  • PrBr3; Pr2Br5

Ioduri

  • PrI2; PrI3; Pr2I5

Ossidi

  • PrO2; Pr2O3; Pr6O11

Solfuri

  • PrS; Pr2S3

Selenuri

  • PrSe

Tellururi

  • PrTe; Pr2Te3

Nitruri

  • PrN

Precauzioni[modifica | modifica wikitesto]

Come tutte le terre rare, il praseodimio è moderatamente tossico. Analogamente ad altri lantanoidi di inizio serie quali lantanio, cerio e neodimio, il praseodimio ha un ruolo biologico essenziale nell'ambito del metabolismo di alcuni batteri. Non ha alcun ruolo noto nella biochimica degli eucarioti e quindi anche dell'uomo.