Equilibrio e baricentro

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il baricentro (o centro di gravità) è il punto in cui si può immaginare concentrato il peso di un corpo.

L'equilibrio è la risultante di due forze: la forza di gravità (che attira un corpo verso il basso) e la forza-peso del corpo. La risultante risulta nulla.

Quando un corpo è in equilibrio[modifica | modifica wikitesto]

Un corpo è in equilibrio quando la risultante delle forze che agiscono su esso è nulla. Ad esempio: un libro sul tavolo è in equilibrio perché la forza-peso del libro è uguale alla forza del tavolo.

Qual è il punto d'applicazione della forza-peso di un corpo?[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è formato da tantissime particelle, ognuna ha una forza-peso. Quindi un corpo è soggetto a tante forze quante sono le particelle che lo formano. Hanno direzioni parallele e puntano tutte verso il centro della terra. La risultante avrà uguale verso e direzione delle particelle ed intensità pari alla somma delle intensità di esse. L'intensità corrisponde al peso del corpo ed il suo punto d'applicazione è detto baricentro.

Equilibrio dei corpi sospesi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'oggetto è stabile se il baricentro si trova sotto il punto di sospensione;
  • L'oggetto è instabile se il baricentro si trova sopra il punto di sospensione;
  • L'oggetto è indifferente se il baricentro ed il punto di sospensione coincidono.

Equilibrio dei corpi appoggiati[modifica | modifica wikitesto]

Un corpo può avere una base di appoggio o un punto d'appoggio. Maggiore è la superficie occupata dalla base d'appoggio e maggiore sarà la stabilità dell'oggetto. Se un corpo con un punto d'appoggio viene posizionato su una superficie curva sarà instabile o stabile a seconda della superficie mentre se collocato su una base piana sarà indifferente.