Martin Lutero

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Martin Lutero

Lucas Cranach d.Ä. - Martin Luther, 1528 (Veste Coburg).jpg

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Martin
Luther
M
Eisleben
10 novembre 1483
Eisleben
18 febbraio 1546
teologo

Martin Luther, in italiano Martin Lutero, è stato un teologo tedesco. Fu l'iniziatore della Riforma protestante.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e formazione[modifica | modifica wikitesto]

Lutero era figlio di Hans Luther e Margarethe Ziegler, che non erano molto ricchi. Crebbe in un ambiente cattolico e severo, ma anche volgare e rozzo. Sua moglie nacque il 29 gennaio 1499 a Hirschenfeld, nella famiglia di un nobile cavaliere. Curiosità è che i due nacquero in due regioni della Sassonia tradizionalmente rivali tra loro. Una leggenda vuole che Lutero diventò monaco in seguito ad un bizzarro evento: durante un temporale un fulmine lo colpì e lui interpretò quel segno come simbolo dell’ira di Dio per i suoi peccati e decise di dedicarsi alla vita religiosa.

monumento a Lutero ad Eisleben

Gli studi[modifica | modifica wikitesto]

Entrò nel convento agostiniano di Erfurt il 17 luglio 1505, a ventidue anni, e approfondì gli scritti di San Paolo e Sant'Agostino. Nel 1507, nonostante la contrarietà del padre, fu anche ordinato sacerdote. Federico III di Sassonia, che aveva appena fondato l'Università di Wittenberg, colpito dalle sue capacità lo scelse come insegnante.

La scomunica e la rottura con Roma[modifica | modifica wikitesto]

Lutero a Worms

con la bolla papale Decet Romanum Pontificem il 3 gennaio 1521 papa Leone x, con l’accusa di eresia aveva scomunicato Martin Lutero. Egli, come atto di protesta, la bruciò in pubblico. Il 16 aprile Lutero si recò a Worms dove si svolse la dieta in cui espose i suoi scritti al papa e all’imperatore Carlo V, gli venne anche chiesto di ritrattare le sue tesi ma lui rifiutò. Il principe Federico organizzò un falso rapimento per tenerlo nascosto nel suo castello, dove Lutero rimase per 10 mesi. In questo tempo egli si dedicò alla traduzione della Bibbia in tedesco.


La predica contro le indulgenze[modifica | modifica wikitesto]

Lutero che mostra le 95 tesi

Nel 500 il clero vendeva al popolo le indulgenze, cioè la diminuzione del tempo che l’anima del fedele avrebbe dovuto passare in purgatorio. Lutero (che diceva che la salvezza non viene attraverso le opere buone ma solo dalla fede) era contrario allo scandalo che si stava creando. Nel 1517 appese a Wittenberg le famose “95 tesi di Lutero” invitando il popolo a leggerle. Dopo questo fatto i domenicano lo accusarono do eresia e lo convocarono a Roma per discolparsi, ma non andò. Con questo atto si conquistò la simpatia del popolo e il sostegno dei principi tedeschi.

Le idee religiose[modifica | modifica wikitesto]

Le idee religiose di Lutero, che stravolsero completamente la chiesa cattolica, erano che la salvezza può venire solo dalla fede e dalla grazia divina e non dalle buone opere (come l'acvquisto delle indulgenze) e che ogni credente può entrare in rapporto con Dio autonomamente. La chiesa credeva infatti che solo essa poteva esporre la Bibbia nel modo corretto. Per Lutero, inoltre, i sacramenti sono soltanto il battesimo e l’eucarestia, perchè presenti nel vangelo, e il sacerdote , che venne chiamato pastore, aveva solo un incarico di organizzaziobne della vita religiosa e poteva anche sposarsi.

la Bibbia di Lutero