Maria Stuarda

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Maria Stuarda

Mary, queen of Scots, in mourning.jpg
Maria Stuart nel dipinto di François Clouet

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Maria
Stuarda
F
Castello di Linlithgow
8 dicembre 1542
Fotheringhay
8 febbraio 1587
Regina di Scozia

Maria Stuarda (in lingua inglese Mary Stuart), conosciuta anche per i numerosi poemi per lei composti da poeti italiani, nacque l'8 dicembre 1542 e morì l'8 febbraio del 1587.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1543 al 1567 fu regina di Scozia ma nel 1567 in seguito alla morte del secondo marito avvenuta per l'esplosione di una bomba collocata nelle stanze di questi, fu costretta a scappare in Inghilterra dove sua cugina Elisabetta I la tenne in uno stato di semi prigionia con le sue dame di compagnia. Nel 1587 Maria venne scoperta a complottare con la Spagna tramite lettere segrete e così Elisabetta fu costretta a farla decapitare. Ma la sua morte era la motivazione che la Spagna aspettava per attaccare l'Inghilterra. In seguito si scoprì che le lettere erano state volutamente scritte per far decapitare Maria e che fu proprio per volere degli spagnoli che fu uccisa, per avere una il pretesto di attaccare l'Inghilterra.

Suo figlio Giacomo VI di Scozia divenne re d'Inghilterra (Giacomo I) nel 1603, dopo la morte di Elisabetta I.

Matrimoni e discendenti[modifica | modifica wikitesto]

Maria Stuarda sposata:

  • 1558 : Francesco II, re di Francia (1544-1560)
  • 1565 : Enrico Stuart, lord Darnley (1545-1567)
    • un figlio, Giacomo VI di Scozia/Giacomo I d'Inghilterra (1566-1625);
  • 1567 : James Hepburn, conte di Bothwell (1534-1578)