Lingua urdu

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

L'urdu, o urdù (nome nativo اردو), è una lingua indoeuropea del gruppo delle lingue indoiraniche, parlata in Pakistan, India e Figi[1][2].

Distribuzione geografica[modifica | modifica wikitesto]

La lingua urdu - parola di origine turco-mongola il cui significato è "accampamento" (specificatamente, quello imperiale) - è attualmente la lingua nazionale del Pakistan e lingua ufficiale dell'amministrazione nazionale indiana - insieme con lo hindi e l'inglese. Il numero dei suoi parlanti di nazionalità indiana è però maggiore rispetto a quelli pakistani.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia di questa lingua è molto complessa. Essa va situata all'interno delle vicende politiche e più genericamente culturali che hanno interessato l'India negli ultimi cinque secoli. La lingua ha la sua origine nell'India nord-occidentale diventata dominio musulmano conseguentemente agli attacchi turco-mongoli del XIII secolo; da lì, più avanti viene parlata anche a Deccan ("daccani urdu"), che si manterrà vivo nel corso del tempo; l'area in cui resta lingua principale nell'uso è comunque l'India nord-occidentale.

Si svilluppò nell'Asia meridionale al tempo del Sultanato di Delhi e dell'Impero Mogul (1200-1800), con influenze persiane, turche, ed arabe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Dizionari[modifica | modifica wikitesto]

  • J.T. Platts, A Dictionary of Urdu, Classical Hindi and English, Munshiram Manoharlal, New Delhi, 1987
  • V. Pietrangelo (a cura di), Dizionario urdu. Italiano-urdu, urdu-italiano, A. Vallardi, Milano, 2007

Grammatiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Bhatia, Tej K. and Koul Ashok Colloquial Urdu: The Complete Course for Beginners, Routledge, London, 2000
  • R.L. Schmidt, Urdu: an essential grammar, Routledge, London, 1999.
  • I. Graziani, Grammatica urdu: scrittura, morfologia e sintassi, Hoepli, Milano, 2014.

Storia della letteratura[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Bausani, Le letterature del Pakistan e dell'Afghanistan, Sansoni-Accademia, Firenze-Milano 1968
  • A. Pagliaro-A. Bausani, La letteratura persiana, Sansoni-Accademia, Firenze-Milano 1968