Sistema nervoso

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza sull'argomento "biologia", modificalo

Per sistema nervoso si intende un particolare tessuto biologico con la funzione di ricevere, trasmettere ed elaborare gli stimoli interni ed esterni del corpo.

Sistema nervoso centrale[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema nervoso centrale è formato dall'encefalo e dal midollo spinale.

Encefalo[modifica | modifica wikitesto]

L'encefalo è un organo molto delicato, infatti viene protetto dalle ossa del cranio, che saldate assieme formano la scatola cranica. Questo organo è diviso in diverse parti. [1]

Il cervello[modifica | modifica wikitesto]

Il cervello è diviso in due parti, gli emisferi cerebrali la loro superficie ha numerose pieghe, le circonvoluzioni cerebrali. Queste, sono particolarmente numerose nel nostro corpo, rappresentano una fondamentale conquista evolutiva che ha consentito al cervello di aumentare la propria superficie, tenendo il volume della scatola cranica uguale.

Il cervelletto[modifica | modifica wikitesto]

Il cervelletto si trova posteriormente, sotto l'encefalo; anche lui è pieno di circonvoluzioni e ha il compito di coordinare i movimenti e controllare la giusta posizione del corpo, mantenendolo anche in equilibrio. L'attività tipica che compie il cervelletto è quella di coordinare il movimento della mano che si apre e si chiude (quando prende un oggetto), mentre gli occhi eseguono lo spostamento.

Il bulbo[modifica | modifica wikitesto]

Il bulbo mette in comunicazione l'encefalo con il midollo spinale e presiede al controllo di importanti funzioni, quali il ritmo respiratorio, il ritmo cardiaco, la deglutizione. L'ipotalamo è una piccola formazione dell'encefalo. Rilascia numerosi ormoni e, oltre alla regolarità dell'ipofisi, controlla il sonno, quando ci si sveglia, la temperatura del nostro corpo, la fame ed infine la sete.


Midollo spinale[modifica | modifica wikitesto]

Il midollo spinale è situato nel canale vertebrale. Da questo partono i nervi che lo collegano al sistema muscolare e agli organi all'interno. Il midollo spinale e l'encefalo sono protetti da alcune membrane, le meningi e dalle vertebre.





Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. La mela di Newton, Vol. c, Aldo Acquati, Carmen De Pascale, Flora Scuderi, Valeria Semini, Loescher, 2006