Scheletro (anatomia)

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni


bussola DisambiguazioneSe cercavi altri significati del termine, oppure cercavi un'altra persona, vedi la pagina Scheletro

Lo scheletro umano è la struttura di sostegno del corpo formata dalle ossa.

Ossa[modifica | modifica wikitesto]

Le ossa sono molto importanti per il nostro corpo, servono maggiormente per sostenerlo e per proteggerlo.Formato da un insieme di ossa e tessuto cartilagineo che sostiene il corpo.

Le funzioni dello scheletro sono:

  • Sostegno
  • Protezione della scatola cranica e della gabbia toracica
  • Movimento
  • Equilibrio
  • Protezione dei globuli rossi,globuli bianchi e piestrine
  • Dà forma al corpo
  • Deposito di sali minerali

Ossa nel corpo umano[modifica | modifica wikitesto]

Alla nascita lo scheletro è composto da circa270 ossa, da adulti le ossa diminuiscono 206 legate fra loro da 68 articolazioni. Lo scheletro, in un adulto medio rappresenta il 20% del peso corporeo.

Nel corpo ci sono 212 ossa così suddivise:

  • Arti inferiori: 60 ossa;
  • Arti superiori: 60 ossa;
  • Colonna vertebrale: 33 ossa;
  • Costa: 24 ossa;
  • Cranio: 22 ossa;
  • Orecchie: 6 osssicini;
  • Altri: 8 ossa.

[1]. Human skeleton front it

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni gruppo di ossa ha la propria funzione.

  • Il cranio protegge e serve per masticare.
  • La gabbia toracica protegge e aiuta a respirare.
  • la colonna vertebrale sostiene e ci fa muovere.
  • il bacino protegge e ci aiuta a muoverci.
  • Gli arti per muoverci.

Tipi di ossa[modifica | modifica wikitesto]

Quali sono le ossa lunghe?[modifica | modifica wikitesto]

Sono femore, tibia, perone, omero, radio, ulna. Sono molto dure e possenti. Illu upper extremity-it

Omero[modifica | modifica wikitesto]

L’omero è un osso del braccio pari che compone la struttura anatomica dell’arto superiore. È un osso lungo che si estende tra la scapola e le ossa dell’avambraccio. Data la sua posizione fornisce con le due estremità le superfici di contatto per due articolazioni distinte: la spalla e il gomito. L’omero ospita l’inserzione di numerosi muscoli che contribuiscono ai movimenti della spalla e del gomito. L’omero è il più grosso osso del braccio che insieme a radio e ulna forma l’arto superiore e ne garantisce supporto per il movimento. L’omero è composto da un corpo e due estremità. L’estremità prossimale è formata dalla testa dell’omero che è delimitata dal collo anatomico. La testa dell’omero è una semisfera che guarda verso l’alto e verso l’interno dell’omero. L’omero ha essenzialmente due funzioni principali: fornisce le superfici articolari di due articolazioni fondamentali dell’arto superiore come la spalla e il gomito è punto di inserzione ossea di numerosi muscoli che muovono sia la spalla, sia il gomito.

Perone[modifica | modifica wikitesto]

Il perone è quell’osso che insieme alla tibia e al femore fa parte delle ossa lunghe degli arti inferiori. Possiamo considerare il perone diviso in tre parti:l’estremità prossimale è la testa del perone; si ingrossa formando una sporgenza laterale chiamata “processo stiloideo”;, il corpo e l’estremità distale è la parte inferiore del perone; si ingrossa formando il malleolo esterno, Chiamato anche fibula nella sua estremità prossimale, si articola con il condilo laterale della tibia, ma senza essere parte dell’articolazione della rotula. L’estremità distale invece si articola con la caviglia, insieme alla tibia e all’astraga (un osso del piede). La parte finale della fibula è il malleolo laterale o malleolo peronale. Il malleolo peronale è visibile anche esternamente, è quel rigonfiamento sulla parte esterna della caviglia. Il perone ospita molti muscoli, legamenti e tendini la sua principale funzione è quella di garantire i movimenti essenziali per la locomozione. La fibula non essendo collegata direttamente al femore non ha la funzione di sostenere il peso del corpo, a differenza della tibia. Proprio per questa ragione il perone è più piccolo della tibia. Come tutte le ossa del corpo umano anche il perone può rompersi, anzi è un infortunio abbastanza frequente. La rottura del perone rispetto a quella della tibia viene generalmente considerata meno grave. La causa è da ricercarsi nella sua anatomia è funzione, non sostiene il peso del corpo ed è più sottile rispetto alla tibia.

Quali sono le ossa piatte?[modifica | modifica wikitesto]

Sono formate da un piccolo tessuto osseo e hanno all'interno il midollo osseo. Es: le ossa del cranio, del bacino, le scapole,... Gray188

Quali sono le ossa brevi?[modifica | modifica wikitesto]

Sono dette le ossa corte e sono fatte di tessuto spugnoso. Ricordano la forma di un cubo.

Quali sono le ossa irregolari?[modifica | modifica wikitesto]

Sono ossa che non possono essere classificate né lunghe, né piatte, né brevi. Es: vertebre e anca. Gray342

Note[modifica | modifica wikitesto]