Caratteri sessuali secondari femminili

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

1leftarrow blue.svg Voce principale: Caratteri sessuali secondari.


Per caratteri sessuali secondari femminili s'intendono i cambiamenti e le trasformazioni delle caratteristiche sessuali femminili durante la pubertà.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Intorno ai 10/13 anni un periodo della vita umana che prende il nome di adolescenza o pubertà, le ragazze subiscono intense trasformazioni fisiche in quanto avviene la maturazione delle caratteristiche sessuali che porta alle capacità riproduttive e le bambine si trasformano fisicamente in donne. La causa di queste trasformazioni è l'ipofisi una ghiandola posta alla base del cervello che mette in circolo ormoni capaci di stimolare le ghiandole sessuali, che a loro volta stimolano lo sviluppo dei caratteri sessuali, i quali possono essere primari e quindi coinvolgere lo sviluppo dell'organo genitale e la maturazione degli ovuli, ma vi sono altri caratteri sessuali definiti secondari in quanto non favoriscono in alcun modo l'atto della riproduzione, i quali però sviluppano sia nella donna sia nell'uomo caratteristiche fisiche caratterizzanti che nella donna si presentano come lo sviluppo delle mammelle, l'allargamento del bacino, la comparizione di peli pubici ed ascellari e lo sviluppo di pannicoli adiposi sottocutanei.