Agrifoglio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Ilex-aquifolium (Europaeische Stechpalme-1)

L'agrifoglio è una pianta appartenente alla famiglia delle Aquifoliaceae.

Il portamento è arboreo. Raggiunge un'altezza di 8 metri. Ha un tronco dritto e cilindrico. La chioma: è densa, verde scuro, conico-piramidale. Ha un legno duro e compatto, grigio, opaco e sottile. Le foglie sono rigide,dure,alterne,pizzicottate e con contorno liscio. Fiori: pianta dioica maschile rossa femminile bianca. Frutti: sono drupa lucida, sferica rossa presente per tutto l'inverno sulla pianta. L' apparato radicale è superficiale e delicato. Vive più di cento anni.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Sempreverde.

Nome scientifico Ilex aquifolium.

Nome dialettale trentino: Agrifoi.

Famiglia Agrifogliacee.

Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

E' una tipica pianta mediterranea, si può trovare anche nei giardini.

Cresce in terreni drenati e sabbiosi.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il legno è ricercato per far sculture. Pianta tipica del periodo Natalizio. Nella tradizione Cristiana, la struttura delle foglie sembra la corona di spine di Gesù e i frutti rossi il suo sangue, inoltre i boccioli bianchi sembrano immagine della purezza della Madonna. Attenzione che le drupe contengono un liquido pericoloso che provoca vomito o diarrea.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Intervista al Custode Forestale Andrea Serafini