Yuan legislativo

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni


bussola DisambiguazioneSe cercavi altri significati del termine, oppure cercavi un'altra persona, vedi la pagina Yuan (disambigua)
Yuan legislativo
Yuan legislativo - Logo
Stemma dello Yuan legislativo
Stato Flag of the Republic of China.svg Taiwan
Tipo parlamento monocamerale
Presidente Su Jia-chyuan
Vicepresidente Tsai Chi-changIX Yuan legislativo]]
Istituito 1928, 1948
da Costituzione di Taiwan
Eletto da Cittadini taiwanesi
Ultima elezione 2016
Prossima elezione 2020
Membri 113
Durata 4 anni
9th Legislative Yuan Seat Composition.svg
Gruppi Maggioranza (69)
  •  PPD (68) 
  •  Indipendente (1) 

Opposizione (48)

Legislatura IX (nona)
Sede Taipei
中華民國立法院 (議場内) Legislative Yuan of the Republic of China (chamber, interior).jpg
L'aula dello Yuan
Sito web
Esterni dello Yuan legislativo
Su Jia-chyuan, l'attuale Presidente dello Yuan legislativo

Lo Yuan legislativo è la legislatura monocamerale di Taiwan. Anche se talvolta denominato parlamento, lo Yuan legislativo, sotto la teoria politica di Sun Yat-sen, è solo il ramo legislativo del Governo della Repubblica di Cina.[1]

Legislatura attuale[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalle elezioni legislative del 2008, sono state apportate drastiche modifiche allo Yuan legislativo in base ad un emendamento costituzionale approvato nel 2005. Lo Yuan legislativo ha attualmente 113 membri, che restano in carica per quattro anni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella Cina continentale[modifica | modifica wikitesto]

L'originale Yuan legislativo è stato formato a Nanchino, in Cina. Nel 1949, la Cina Continentale cadde al Partito Comunista e lo Yuan legislativo (insieme con l'intero governo della Repubblica di Cina) fu trasferito a Taipei, sull'isola di Formosa.

A Taiwan[modifica | modifica wikitesto]

Il primo Yuan legislativo doveva essere eletto per un periodo di tre anni che doveva terminare nel 1951. Tuttavia, la conquista della Cina Continentale da parte del PCC ha reso impossibile tenere nuove elezioni.[2] Di conseguenza, lo Yuan giudiziario decise che i membri dello Yuan legislativo sarebbero rimasti in carica fino a quando non ci sarebbero state nuove elezioni nel continente[3].

Nel corso degli anni, i membri deceduti eletti nella Cina Continentale non sono stati sostituiti, ma furono creati altri posti. I partiti di opposizione erano illegali fino al 1991, ma negli anni settanta i candidati allo Yuan legislativo andarono al di fuori del KMT e nel 1985 alcuni candidati cominciarono ad appoggiare il Partito Progressista Democratico.

I membri originari dello YL rimasero in carica fino al 31 dicembre 1991, quando nell'ambito della successiva decisione dello Yuan giudiziario furono costretti a ritirarsi e i membri eletti nel 1989 rimasero fino a quando nel dicembre 1992 furono eletti i 161 membri del secondo Yuan legislativo. La terza legislatura, eletta nel 1995, ha avuto 157 membri in carica per tre anni. La quarta, eletta nel 1998, è stata ampliato a 225 membri per includere i legislatori della legislatura della provincia di Taiwan (che fu abolita).

Lo Yuan legislativo ha aumentato la sua prominenza dopo le elezioni presidenziali del 2000 a Taiwan quando lo YL e la presidenza sono stati controllati dal PPD mentre la maggioranza dello YL è andata al KMT. Le elezioni legislative alla fine del 2001 hanno prodotto una situazione controversa in cui la coalizione pan-azzurra (KMT) ha solo una sottile maggioranza rispetto alla coalizione pan-verde (PPD), rendendo il passaggio delle leggi spesso dipendenti dai voti di membri indipendenti o di partiti senza coalizione.

Tra il 70% del sostegno pubblico, lo YL ha votato il 23 agosto 2004 per:

  • Ridurre il numero di seggi da 225 a 113;
  • Passare ad un sistema elettorale di voto parallelo di un singolo distretto;
  • Aumentare i termini dei membri da 3 a 4 anni, per sincronizzare le elezioni legislative e presidenziali.

Il nuovo sistema elettorale, entrato in vigore nel 2008, include 73 seggi pluriennali (uno per ogni distretto elettorale), 6 posti per aborigeni, con i restanti 34 posti da riempire dalle liste dei partiti.

Una proposta del PPD per consentire ai cittadini il diritto di avviare referendum costituzionali è stata tolta fuori dal tavolo, a causa di una mancanza di sostegno e perché un'iniziativa dei cittadini consentirebbe una frazione dell'elettorato a forzare un referendum costituzionale e si temeva che permettere che ciò avvenisse avrebbe portato a un referendum sull'indipendenza di Taiwan, che probabilmente avrebbe causato una crisi ancora più grave con la RPC.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. 司法院釋字第76號解釋, Judicial Yuan interpretation number 76
  2. Joel Fetzer, J Christopher Soper, Confucianism, Democratization, and Human Rights in Taiwan, p 58, Lexington Books.
  3. La decisione è stata presa pensando che il KMT avrebbe recuperato la Cina in un tempo breve

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]