Vincenzo Natoli

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Vincenzo Natoli
Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Vincenzo
Natoli
M
Sant'Angelo di Brolo
1690
Palermo
21 ottobre 1770
magistrato

Vincenzo Natoli è stato un alto giudice del Regno di Sicilia. Fu nominato marchese nel 1756 da Re Carlo III di Spagna e Re delle Due Sicilie.[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Giudice Natoli nacque nel 1690 a Sant'Angelo di Brolo.[3] Dal 1730 al 1734, e poi ancora nel 1740, fu il Giudice della Gran Corte Criminale di Palermo. Il 10 Aprile 1748 fu nominato ministro della Giustizia di Messina. Il 10 luglio 1751 divenne Regio Consultore, primo consulente advisor del Re di Naples. Dal 1758 è il Presidente del Tribunale del Real Patrimonio, detto "royal heritage", a Palermo.[4] Natoli divenne presidente dell'Alta Corte Civile e Criminale nell'aprile 1761.[5]

Natoli si sposò con Angela Piola e, nel 1748, in seconde nozze si sposò con Maria Sieripopoli.[6]. Suo figlio Artale Natoli morì prima del padre l'11 dicembre 1768.[7] Natoli morì a Palermo il 21 ottobre del 1770 e fu seppellito nelle Catacombe dei Cappuccini.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. Francesco San Martino de Spucches (1933). La storia dei feudi e dei titoli nobiliari di Sicilia dalla loro origine ai nostri giorni, volume 8. Palermo: Boccone del Povero. p.464
  2. Antonino Mango di Casalgerardo (1912–1915). Nobiliario di Sicilia . Palermo: Alberto Reber. [1].
  3. Francesco San Martino de Spucches (1933). La storia dei feudi e dei titoli nobiliari di Sicilia dalla loro origine ai nostri giorni, volume 8. Palermo: Boccone del Povero. p.464
  4. Francesco Maria Emanuele Gaetani (1775). Appendice alla Sicilia nobile, volume. Palermo: Santi Apostoli. p. 492
  5. Francesco San Martino de Spucches (1933). La storia dei feudi e dei titoli nobiliari di Sicilia dalla loro origine ai nostri giorni, volume 8. Palermo: Boccone del Povero. p.464
  6. Francesco San Martino de Spucches (1933). La storia dei feudi e dei titoli nobiliari di Sicilia dalla loro origine ai nostri giorni, volume 8. Palermo: Boccone del Povero. p.464
  7. Francesco Maria Emanuele Gaetani (1775). Appendice alla Sicilia nobile, volume. Palermo: Santi Apostoli. p. 492
  8. Francesco San Martino de Spucches (1933). La storia dei feudi e dei titoli nobiliari di Sicilia dalla loro origine ai nostri giorni, volume 8. Palermo: Boccone del Povero. p.464