Velocità

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Indicazione della velocità istantanea di un'automobile (in km/h) su un tachimetro.

La velocità è una grandezza fisica vettoriale che corrisponde alla distanza percorsa durante un certo intervallo di tempo.

Nel Sistema internazionale di unità di misura, la velocità si misura in metri al secondo (in simboli: m/s). Un'altra unità di misura della velocità molto utilizzata (ma che non è standard) sono i chilometri al minuto (km/min), miglia all'ora (Mph), il nodo (kn), il mach (1 mach=1200 km/h) chilometri all'ora (in simboli: km/h). Ad esempio se una macchina corre ad una velocità di 50 km/h, vuol dire che ci impiega un'ora per spostarsi tra due città che sono distanti 50 chilometri.

Si distingue tra velocità media (v) (che è la velocità misurata in un certo intervallo di tempo più o meno lungo) e velocità istantanea (che è la velocità misurata in un certo istante, cioè per un intervallo di tempo brevissimo). Tornando all'esempio della macchina, la sua velocità media può essere 50 km/h perché impiega un'ora per spostarsi tra due città che sono lontane 50 chilometri, però durante il tragitto ci possono essere tratti in cui c'è più traffico (dove la velocità istantanea è minore) e tratti dove c'è meno traffico (dove la velocità istantanea è maggiore), per cui la velocità media è un valore fissato, mentre la velocità istantanea può cambiare in ogni istante. La velocità media e la velocità istantanea sono uguali solo se la velocità si mantiene costante durante tutto l'intervallo di tempo considerato.

La velocità media è rappresentata così:

v=Δs:Δt

dove Δs è la variazione di posizione, e Δt è l'intervallo di tempo.

Esempi di conta velocità[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]