Tutankhamon

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Tutankhamon

Tutanchamun Maske.jpg

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Tutankhamon

M
Antico Egitto
1341 a.C.
Antico Egitto
1323 a.C.
faraone della XVIII dinastia


Tutankhamon è stato un faraone egizio appartenente alla XVIII dinastia; la sua fama è principalmente legata alla straordinaria scoperta della sua tomba, avvenuta nel 1922 a opera di Howard Carter, un famoso egittologo e archeologo di origine britannica. I suoi scavi furono finanziati da Lord Carnarvon, collezionista d'arte britannico, che morì di polmonite nel 1923.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Tutankhamon, ricordato come il faraone bambino, nacque nel 1341 a.C. e morì nel 1323, a soli 18/19 anni. Fu una vita breve la sua, infatti salì al trono ala tenera età di 8 anni, sposò la sorellastra Ankhesenpaaton, con cui ebbe due figlie e si amarono molto, al punto di indossare un solo sandalo in due, per indicare che si sarebbero amati in ricchezza e povertà. Il suo nome originario era Tutankhaton, che richiamava il culto di Aton, divinità solare dell'antico Egitto, di cui il fratello Ekhnaton aveva imposto l'adorazione come unico dio. Alla sua morte il fratello ,che era passato al trono, decise di ripristinare il culto di tutte le divinità egiziane e in particolare modo ripristinò il culto di Amon. Così facendo ottenne l'appoggio dei sacerdoti, che gli consentirono di cambiare il suo nome in Tutankhamon. Per lo stesso motivo anche la sorellastra che aveva sposato dovette cambiare il nome in Ankhesanamon. Sin da bambino era molto malato in i genitori avevano compiuto un incesto e questo gli comportò una serie di malformazioni. Tra le molte malattie soffriva di equinismo, una malattia ossea che lo rendeva zoppo e infatti nella tomba sono stati ritrovati 130 bastoni da passeggio. Per capire come fosse morto vennero fatte delle TAC e risultò che aveva anche un viso deformato o il cranio allungato, che sicuramente aveva contratto la malaria e infine che era affetto da una malformazione ormonale, la ginecomastia, che fa crescere le mammelle agli uomini. Governò per 9 anni e poi morì. Non si sa ancora del tutto precisamente la causa della sua morte, c'è chi suppone sia stato per una delle sue tante malattie, c'è chi pensa sia stato un omicidio per un colpo alla nuca o altri ancora per avvelenamento.


La tomba di Tutankhamon[modifica | modifica wikitesto]

La tomba di Tutankhamon fu scoperta nel 4 novembre 1922 da Howard Carter e dai suoi compagni nella Valle dei Re, dove erano sepolti tutti i faraoni. Erano passati 5 anni dai primi scavi finanziati da Lord Carnarvon nella Valle dei re e non erano riusciti a trovare la tomba del faraone e allora il conte voleva abbandonare tutto. Carter lo convinse a finanziare ancora altri scavi. Dopo 22 giorni Carter aprì una fessura nella via di accesso alla tomba. la tomba era quella più piccola di tutte quelle nella Valle dei Re, ma anche la più ricca di gioielli e ricchezze. La camera funeraria dove era posta la tomba era formata da quattro locali e Carter ci mise ben 4 anni per svuotarle. La mummia era custodita ,oltre nella stanza segreta, dentro tre sarcofagi: il primo era in legno con foglia d'oro ed era dove era riposta la mummia di Tutankhamon; il secondo era come il primo in legno rivestito da foglia d'oro e c'era rappresentato sopra il volto del faraone; il terzo era il più pesante di tutti e anche il più grosso, in oro antico; La mummia invece era ricoperte di bende e tra queste si nascondevano moltissimi amuleti, gioielli e talismani che dovevano proteggere il faraone una volta nell'Aldilà. Poi la mummia indossava delle dita d'oro alle mani e ai piedi per proteggere i polpastrelli e anche una maschera bellissima tutta dorata. Per quanto riguarda i vasi canopi ,in cui dovevano essere riposti i vari organi di Tutankhamon, non sono stati ritrovati. insieme alla mummia di Tutankhamon c'erano anche due mummie femminili, che potrebbero essere le sue figlie. infine la tomba non era per Tutankhamon, infatti era destinata a Nefertiti ma data la improvvisa morte del faraone gli era stata ceduta ,dato che non ne avevano ancora preparata una in quanto era giovane, e così anche vari oggetti come la maschera che lo ricopriva nel volto che aveva tratti femminili.

La maledizione di Tutankhamon[modifica | modifica wikitesto]

Il mito della tomba di Tutankhamon è certamente accresciuto dalle voci sulla maledizione che avrebbe colpito chiunque avesse profanato il sepolcro. Sul sarcofago del faraone è, infatti, riportata la frase: “La morte sopraggiungerà su rapide ali per colui che disturba la pace del re”. L’evento che contribuì alla diffusione alla fama della maledizione avvenne nel 1923, quando morì il conte di Carnarvon, a causa dell’infezione provocata da una puntura d’insetto che, dopo avergli provocato febbre alta, si trasformò in polmonite. anche il fratellastro del conte dopo aver visto la tomba morì da li a pochi giorni per una caduta. Oltre a loro due, nel giro di 10 anni morirono anche altri componenti della spedizione, ma tutti avevano un a certa età e per ciò si suppone che la storia della maledizione sia stata solo una pubblicità per aggiungere fascino e mistero nella nuova scoperta. si sospetta anche che la frase sulla tomba era stata scritta dai giornalisti, anche se la coincidenza con cui morirono il conte e il suo fratellastro dopo aver visto entrambi la tomba può far pensare che il tutto sia vero. </ref>

La maschera funeraria di Tutankhamon[modifica | modifica wikitesto]

La maschera funeraria di Tutankhamon fu realizzata con numerosi strati d’oro battuto, intarsiato di ceramica e pietre semipreziose. Ma non riproduce la testa del giovane re ma ben sì quella della matrigna Nefertiti. Infatti con la morte di Tutankhamon totalmente improvvisa non era stata ancora preparata la maschera che avrebbe protetto la testa del morto e allora gli fu dato tutto ciò che era stato preparato per Nefertiti. Per molto si pensò infatti che Tutankhamon avesse dei lineamenti belli e femminili poi si scopri la verità.

Note[modifica | modifica wikitesto]