Tubercolosi

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

La tubercolosi è una malattia infettiva causata da un tipo di micobatterio, il Bacillo di Koch[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il batterio che causa la tubercolosi è il Mycobacterium tuberculosis, che si trasmette da persona a persona attraverso le goccioline di saliva emesse con starnuti, colpi di tosse, fonazione, baci ecc. Solo in rare condizioni si ha contagio diretto dalla gestante al nascituro. Difficilmente, inoltre, il contagio avviene alla luce del Sole, poiché il batterio è molto sensibile alle radiazioni ultraviolette, il fattore di rischio più importante per la trasmissione della tubercolosi è dato pertanto dalla lunga permanenza in ambienti chiusi a contatto con uno o più individui malati.

Sintomi[modifica | modifica wikitesto]

I sintomi principali sono:

  • Tosse o tossicola persistente, talvolta con escreato sanguigno
  • Perdita di appetito
  • Riduzione di peso corporeo
  • Stanchezza
  • Febbricola, in particolare nelle ore pomeridiane ed serali
  • Fitte toraciche

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. Tubercolosi - sapere.it