Tessuto epiteliale

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il tessuto epiteliale è quello che costituisce l'epidermide, che si trova nella parte più esterna della cute. Non contiene vasi sanguigni. Nella parte più superficiale è sottile, in quella più interna è spessa. Le cellule non smettono mai di riprodursi : quelle nuove fanno morire le vecchie, le quali si riempiono di cheratina e diventano dure. La cheratina è una sostanza di cui sono costituiti i peli, i capelli e le unghie. Le cellule morte stanno in superficie creando una barriera contro i batteri e rendendo la pelle impermeabile all'acqua; in questo modo l'organismo è protetto. L'uomo cambia completamente l'epidermide ogni 40 giorni circa.

Le funzioni principali dell'epidermide sono:

  • proteggere dai traumi gli organi sottostanti;
  • regola la temperatura corporea;
  • garantisce una protezione dalle radiazioni solari;ì
  • ha una funzione sensoriale (temperatura, dolore);
  • ostacola la perdita dei liquidi;
  • produce e assorbe vitamina D;
  • costituisce una barriera chimico-fisica per impedire l'entrata di agenti microbici.

Skinlayers (labeled)

Bibliografia:[modifica | modifica wikitesto]

  • Natura Avventura, Autori: G. Bo, S. Dequino, Pearson editore
  • Science network, Autori: L. Leopardi, M. Bubani, M. Carabella, M. Maraccio, Garzanti Scuola