Tartaruga

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Tartaruga Marina

La tartaruga, o testuggine, è un rettile facente parte dell'ordine Testudines.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le tartarughe possono essere di varie dimensioni: dai pochi centimetri delle specie più piccole da 3-4 cm, fino ai 2,2 m delle specie più grandi. Le più grandi pesano circa 700 Kg, le tartarughe hanno un guscio protettivo molto resistente e è detto carapace.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono molti habitat, 7 sono le specie di tartarughe marine, 241 specie sono tartarughe d'acqua dolce e infine 45 specie sono testuggini terrestri.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Si ritiene che le prime proto-tartarughe siano comparse nel periodo tardo Triassico dell'era mesozoica, circa 220 milioni di anni fa; il loro guscio, che è rimasto una parte della struttura corporea straordinariamente stabile, sembra essersi evoluto da estensioni ossee della colonna vertebrale e delle costole che si sono espanse e sono cresciute insieme per formare un guscio completo, in grado di offrire protezione ad ogni stadio evolutivo (anche quando la componente ossea del guscio non era completa) Questa ipotesi è supportata da fossili della tartaruga d'acqua dolce Odontochelys semitestacea, o “tartaruga dentata con guscio a metà” del tardo Triassico, trovata vicino Guangling, un paese nella Cina sud-occidentale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scienze Focus, Luigi Leopardi; Francesca Bolognani; Chiara Cateni; Massimo Temporelli, garazanti Scuola, 2014, ISBN 978-88-6964-444-3-C

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]