Sudore

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il sudore è un liquido che esce dalla pelle, chimicamente simile all'urina: il 98% è formato da acqua e il resto da urea, sali minerali, ioni e immunoglobuline e formato anche da colestero e durante sforzi acido lattico.

Ghiandole sudoripare[modifica | modifica wikitesto]

Le ghiandole sudoripare si mostrano come dei picoli tubi attorcigliati, circondati da una rete di capillari da cui viene preso il liquido che dovrà essere espulso. L'uomo ha circa 3 milioni di ghiandole, la maggior parte si trovano nelle ascelle, mani, piedi e faccia.

Elimanazione del sudore[modifica | modifica wikitesto]

Con l'eliminazione del sudore il corpo si libera di sostanze di scarto e acqua, il sudore viene emesso sempre, in forma di picolissime gocce che evaporano subito, ma la regolarità può essere regolata dal corpo. A volte possono farsi goccioline più grandi che bagnano la pelle.

Funzione del sudore[modifica | modifica wikitesto]

L'evaporazione del sudore ha un importante funzione cioè tenere costante la temperatura. L'acqua per passare dallo stato liquido al vapore deve usare il caldo che ottiene dal corpo[1]. Per aumentare l'effetto di raffredamento possono intervenire dilatazione di capillari,in quel caso il sangue scorre più vicino alla pelle e rilascia fuori il calore. Quando la temperatura diminuisce i capillari si riducono per non emanare calore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. Acquati, De Pascale, Scuderi, Semini; La mela di Newton, Vol C; Loescher, 2005