Stronzio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Lo stronzio è un elemento chimico con numero atomico 38 e simbolo Sr. Fu scoperto sotto forma di carbonato intorno al 1790 indipendentemente da William Cruikshank e Adair Crawford. Il nome deriva dalla città scozzese Strontian dove è stato trovato in un minerale per la prima volta.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

  • È un metallo molle e giallo-argenteo con tre forme cristalline allotropiche
  • Densità: 2.6 g/cm-3 a 20°C
  • Punto di fusione: 769°C
  • Punto di ebollizione: 1384°C

Caratteristiche chimiche[modifica | modifica wikitesto]

Lo stronzio è un metallo duttile e malleabile, ha proprietà fisiche-chimiche simili al calcio ed al bario, gli elementi sopra e sotto ad esso nel gruppo IIa della tavola periodica Reagisce violentemente con l'acqua e si opacizza rapidamente in aria, deve essere immagazzinato evitando contatto con aria ed acqua. A causa della sua alta reattività all'aria, in natura si trova sempre unito ad altri elementi e composti. Il metallo sottoforma di polvere fine prende fuoco spontaneamente in aria per produrre sia ossido di stronzio che nitruro di stronzio.

Composti dello Stronzio: Data la bassa elettronegatività dell'elemento, tutti i composti dello stronzio sono ionici; lo ione Sr2+ è poco idratato in acqua e presenta scarsissima tendenza alla coordinazione.L’ossido di stronzio SrO, si discioglie in acqua con forte sviluppo di calore formando l’idrossido Sr(OH)2, che in soluzione acquosa è una base molto forte e assorbe facilmente CO2 formando il carbonato.Il cloruro di stronzio SrCl2, si prepara per reazione del carbonato (o dell'ossido o dell'idrossido) con soluzione acquosa di acido cloridrico; è notevolmente solubile in acqua mentre con ammoniaca anidra forma un composto di addizione SrCl2·8NH3, stabile solo allo stato solido.Lo ioduro di stronzio SrI2, è solubile in acqua e alcool. Tra i solfuri si ricordano il monosolfuro SrS, che presenta proprietà di fosforescenza e termoluminescenza, il tetrasolfuro esaidrato SrS4·6H2O, l’idrogenosolfuro Sr(HS)2. Il carbonato di stronzio SrCO3, costituisce in natura il minerale stronzianite. Il solfato di stronzio SrSO4, in natura costituisce il minerale più importante dello stronzio, la celestina; presenta una solubilità in acqua intermedia tra quelle dei solfati di calcio e di bario, notevolmente superiore rispetto a quella del carbonato di stronzio. Il nitrato di stronzio Sr(NO3)2, è tra i composti più importanti e utilizzati dello stronzio.

Dove si trova in natura[modifica | modifica wikitesto]

Lo stronzio si presenta comunemente in natura, costituendo in media lo 0,034% di tutta la roccia eruttiva ed è trovato principalmente come minerale di solfato celestite (SrSO4) e della strontianite di carbonato (SrCO3). Dei due, la celestite si presenta molto più frequentemente in depositi sedimentari di dimensioni sufficienti da rendere economicamente attraente lo sviluppo di impianti estrattivi. Le zone estrattive principali sono la Gran Bretagna, il Messico, la Turchia e la Spagna. La produzione mondiale dei minerali di stronzio è circa 140.000 tonnellate all'anno dal totale delle riserve. Gli alimenti che contengono stronzio variano da contenuto molto basso, per esempio in cereali (0,4 ppm) ed arance (0,5 ppm) ad alte, per esempio in cavoli (45 ppm), cipolle (50 ppm) e lattuga (74 ppm).

Metodo di produzione[modifica | modifica wikitesto]

I minerali a base di stronzio vengono generalmente trattati mediante flottazione fino ad avere concentrati di SrSO4 (circa 95%) che vengono fatti reagire con soluzione di carbonato di sodio in modo da ottenere la precipitazione di carbonato di stronzio, successivamente separato e calcinato; si forma ossido di stronzio. Lo stronzio elementare può essere ottenuto per riduzione a circa 1000°C sotto vuoto dell'ossido di stronzio con alluminio, oppure mediante elettrolisi di una miscela di KCl e SrCl2 fusi.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Anche se lo stronzio ha applicazioni simili a quelle di calcio e bario, è raramente usato a causa del suo più elevato costo. Gli usi principali dei composti di stronzio sono nella pirotecnica, per il colore rosso brillante nei fuochi d'artificio e nei fumi e razzi di avvertimento. Un piccola quantità' è usata come degasatore nelle valvole elettroniche per rimuovere le ultime tracce di aria. La maggior parte del stronzio è usato come carbonato in vetro speciale per gli televisori e schermi. Anche se lo stronzio-90 è un isotopo radioattivo pericoloso, è un utile sottoprodotto dei reattori nucleari da cui viene estratto combustibile spento. La sua radiazione ad alta energia può essere usata per generare una corrente elettrica e per questo motivo può essere usata nei veicoli spaziali, stazioni metereologiche a distanza in boe per la navigazione.

Effetti dello stronzio sull’ambiente:[modifica | modifica wikitesto]

Lo stronzio nella sua forma elementare si presenta naturalmente in molti ambienti, comprese le rocce, il terreno, l'acqua e l'aria. I composti dello stronzio possono muoversi abbastanza facilmente attraverso l'ambiente, dal momento che molti composti sono solubili in acqua. Lo stronzio è sempre presente in aria sotto forma di polvere, fino ad un determinato livello. Le concentrazioni di stronzio in aria sono aumentate dalle attività umane, come la combustione di carbone e petrolio. Le particelle di polvere che contengono lo stronzio si depositano in acqua superficiale, nel terreno o sulla superficie di pianta ad un certo punto. Quando le particelle non si depositano ricadono sul terreno sottoforma di neve o pioggia. Tutto lo stronzio finira' infine sul terreno o nelle parti inferiori delle acque superficiali, in si mescolera' con stronzio già presente. Lo stronzio può finire nell'acqua attraverso il terreni e con l'erosione delle rocce. Soltanto una piccola parte dello stronzio in acqua viene dalle particelle di polvere dall'aria. La maggior parte dello stronzio nell'acqua è dissolto, ma una parte di esso puo' anche essere sospeso, rendendo l'acqua fangosa in alcuni punti. Non molto stronzio finisce in acqua potabile. Quando le concentrazioni di stronzio in acqua superano le concentrazioni normali, cio' è solitamente causato dalle attività umane, soprattutto scaricando il refluo direttamente nell'acqua. Concentrazioni di stronzio in eccesso possono anche essere causate dalla deposizione di particelle di polvere presenti in aria che hanno reagito con particelle di stronzio prodotte da processi industriali. Anche le concentrazioni di stronzio nel terreno possono essere aumentate dalle attività umane, come lo smaltimento della cenere del carbone e della cenere di inceneritore e dagli scarichi industriali. Lo stronzio del terreno si dissolve in acqua, quindi tende a penetrare più profondo nel terreno ed entrare nell'acqua freatica. A causa della natura dello stronzio, una parte di esso puo' finire nei pesci, nelle verdure, nel bestiame ed in altri animali.. Le concentrazioni di stronzio radioattivo nell'ambiente sono relativamente basse e le particelle finiscono sempre nel terreno o sul fondo di corpi idrici, dove si mescoleranno con altre particelle di stronzio.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

I composti dello stronzio che sono insolubile in acqua possono diventare solubili in acqua, in conseguenza di reazioni chimiche. I composti solubili in acqua rappresentano una minaccia per la salute umana maggiore rispetto a quelli insolubili in acqua. Di conseguenza, le forme dello stronzio solubili in acqua hanno la possibilita' di inquinare l'acqua potabile. Per fortuna le concentrazioni in acqua potabile sono di solito abbastanza basse.

Le persone possono essere esposte a bassi livelli di stronzio (radioattivo) respirando aria o polvere, mangiando alimenti, bevendo acqua, o attraverso il contatto con terreno contenente stronzio. E' piu' probabile che entriamo in contatto con lo stronzio attraverso cibo e acqua.Le concentrazioni di stronzio negli alimenti contribuiscono alla concentrazione di stronzio nel corpo umano.Per la maggior parte delle persone, l'assorbimento dello stronzio e' moderato. L'unico composto dello stronzio che è considerato un pericolo per la salute umana, anche in piccola quantità, è il cromato di stronzio. Il cromo tossico che esso contiene costituisce la causa principale di cio'. Il cromato di stronzio è noto per causare il cancro polmonare, ma i rischi di esposizione sono stati notevolmente ridotti dalle procedure di sicurezza delle aziende, di modo che non costituisce più un grave rischio per la salute.L'assorbimento di alte concentrazioni di stronzio non è generalmente noto costituire un grave pericolo per la salute umana. In un caso qualcuno ha avvertito una reazione allergica allo stronzio, ma non ci sono stati altri casi simili da allora. Per i bambini un'assunzione eccessiva di stronzio può essere un rischio per la salute, perché può causare problemi allo sviluppo delle ossa. I sali dello stronzio non sono noti causare problemi chiazze o altri problemi cutanei di alcun genere. Quando l'assunzione di stronzio è estremamente elevata, può causare problemi nello sviluppo osseo, ma questo effetto può solo accadere soltanto quando tale assunzione è dell'ordine di migliaia di ppm. I livelli di stronzio in cibo e acqua potabile non sono abbastanza alti per poter causare tali effetti.Lo stronzio radioattivo costituisce un rischio maggiore per la salute rispetto allo stronzio stabile. Quando l'assorbimento è molto alto, può causare anemia le mancanza di ossigeno ed a concentrazioni estremamente alte è anche noto causare il cancro in conseguenza del danneggiamento del materiale genetico delle cellule.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

https://www.lenntech.it/periodica/elementi/sr.htm

https://www.chimica-online.it/elementi/stronzio.htm

http://www.tavolaperiodica.altervista.org/gruppo.2a/stronzio.html