Sistema di riferimento

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il sistema di riferimento serve per descrivere un moto e permette di capire rispetto a cosa un corpo si muove. Senza un sistema di riferimento non si può sapere se un corpo è in stato di quiete o in stato di moto.

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Un passeggero sul treno è in stato di quiete, se come sistema di riferimento si usa il treno su cui si trova o un altro passeggero.Lo stesso passeggero appare in movimento se come sistema di riferimento si usa la stazione ferroviaria o una persona seduta sulla banchina della stazione.

Nel piano cartesiano[modifica | modifica wikitesto]

Un piano cartesiano può aiutare a rappresentare un moto. Nel piano cartesiano bisogna fare principalmente due cose :

  • Fissare un punto O, detto origine del sistema di riferimento;
  • Fissare due assi:l'asse x e l'asse y.

Se dovessimo analizzare un moto rettilineo uniforme o un moto uniformemente acellerato avremo bisogno di un solo asse (sistema di riferimento unidimensionale, con un asse)

2D Cartesian Coordinates


se invece analizziamo il moto delle palline sul tavolo da biliardo ci serve un sistema di riferimento bidimensionale (con due assi)


3D coordinate system

Per i moti nello spazio si usa un sistema tridimensionale

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scienze Focus - Fisica e chimica, Luigi Leopardi - Francesca Bolognani - Chiara Cateni - Massimo Temporelli, DeA Scuola - Garzanti, 2014, Novara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]