Silvio Berlusconi

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi 2018.jpg
Silvio Berlusconi


Presidente del Consiglio dei ministri
della Repubblica Italiana
Durata mandato 11 maggio 1994 –
17 gennaio 1995
Capo di Stato Oscar Luigi Scalfaro
Vice presidente Roberto Maroni
Giuseppe Tatarella
Predecessore Carlo Azeglio Ciampi
Successore Lamberto Dini

Durata mandato 11 giugno 2001 –
17 maggio 2006
Capo di Stato Carlo Azeglio Ciampi
Giorgio Napolitano
Vice presidente Gianfranco Fini
Marco Follini
Giulio Tremonti
Predecessore Giuliano Amato
Successore Romano Prodi

Durata mandato 8 maggio 2008 –
16 novembre 2011
Capo di Stato Giorgio Napolitano
Predecessore Romano Prodi
Successore Mario Monti

Ministro degli affari esteri
(ad interim)
Durata mandato 6 gennaio 2002 –
14 novembre 2002
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Renato Ruggiero
Successore Franco Frattini

Ministro dell'economia e delle finanze
(ad interim)
Durata mandato 3 luglio 2004 –
16 luglio 2004
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Giulio Tremonti
Successore Domenico Siniscalco

Durata mandato 8 maggio 2006 –
17 maggio 2006
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Giulio Tremonti
Successore Tommaso Padoa-Schioppa

Ministro della salute
(ad interim)
Durata mandato 11 marzo 2006 –
17 maggio 2006
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Francesco Storace
Successore Livia Turco

Ministro dello sviluppo economico
(ad interim)
Durata mandato 5 maggio 2010 –
4 ottobre 2010
Presidente Silvio Berlusconi
Predecessore Claudio Scajola
Successore Paolo Romani

Presidente del Consiglio europeo
Durata mandato 1º luglio 2003 –
31 dicembre 2003
Predecessore Costas Simitis
Successore Bertie Ahern

Deputato della Repubblica Italiana
Durata mandato 15 aprile 1994 –
14 marzo 2013
Legislature XII, XIII, XIV, XV, XVI
Gruppo
parlamentare
Forza Italia
Il Popolo della Libertà
Circoscrizione Lazio 1 (XII)
Lombardia 1 (XIII, XIV)
Campania 1 (XV)
Molise (XVI)
Collegio Milano 1 (XIII, XIV legislatura)
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Durata mandato 15 marzo 2013 –
27 novembre 2013
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
Forza Italia-Il Popolo della Libertà XVII Legislatura
Coalizione Coalizione di centro-destra del 2013
Circoscrizione Molise
Sito istituzionale

Eurodeputato
Durata mandato 20 luglio 1999 –
10 giugno 2001
Legislature V
Gruppo
parlamentare
Gruppo del Partito Popolare Europeo
Democratici Europei
Coalizione Centro-destra
Incarichi parlamentari
Membro
  • Commissione per gli affari esteri, i diritti dell'uomo,
    la sicurezza comune e la politica di difesa (21 luglio 1999 - 10 giugno 2001)

Membro sostituto

  • Commissione per le libertà e i diritti dei cittadini, la giustizia
    e gli affari interni (21 luglio 1999 / 10 giugno 2001)
Sito istituzionale

Biografia
Data di nascita 29 settembre 1936
Luogo di nascita Milano

Dati generali
Partito politico Forza Italia (dal 2013)
Precedenti:
Forza Italia (1994-2009)
Il Popolo della Libertà (2009-2013)
Tendenza politica Conservatorismo liberale
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza,
Ingegneria dell'organizzazione
(ad honorem)
Università Università degli Studi di Milano
Professione Imprenditore
Firma Firma di Silvio Berlusconi


Silvio Berlusconi (Milano, 9 settembre 1936) è un politico ed imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attività imprenditoriale[modifica | modifica wikitesto]

È proprietario di numerose aziende, tra cui il gruppo televisivo Mediaset. È stato inoltre proprietario della squadra calcistica del Milan per circa 20 anni, dal febbraio del 1986 all'aprile del 2017, ricoprendo più volte anche la carica di presidente.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

È stato quattro volte presidente del Consiglio dei ministri. È il leader del partito di centro-destra Forza Italia.

È stato il 21° Capo del Governo della Repubblica Italiana, dal 1994 al 1995 con il Governo Berlusconi I; dal 2001 al 2005 con il Governo Berlusconi II; dal 2005 al 2006 con il Governo Berlusconi III; dal 2008 al 2011 con il Governo Berlusconi IV.

Cronostoria[modifica | modifica wikitesto]