Scandio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni.
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Scandio
Aspetto dell'elemento
bianco argenteo
Dati fisico/chimici
Calcio ← Scandio → Titanio
Numero atomico 21
Simbolo Sc
Temperatura di fusione 1 541 °C
Temperatura di ebollizione 2 836 °C
Anno della scoperta 1879
Scopritore Lars Fredrik Nilson e Per Teodor Cleve


Lo scandio è l'elemento chimico di numero atomico 21 e il suo simbolo è Sc.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome scandio deriva dal nome latino Scandia della Scandinavia, in quanto fu isolato da Lars Fredrik Nilson nel 1879 dal minerale gadolinite di una miniera svedese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Lo scandio si può considerare più che una terra rara propriamente detta, un elemento di transizione tra quelli comuni e i lantanidi.

Le sue proprietà erano state previste da Mendeleev otto anni prima della sua scoperta in base al posto che questo elemento occupa nel sistema periodico.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Viene utilizzato soprattutto per scopo militare, nelle industrie spaziali per rafforzare le leghe di alluminio, per costruire lampade ad alta intensità e come tracciante radioattivo nelle raffinerie di petrolio.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Un chilogrammo di scandio costa molto: circa 5.000 €/kg.

Foto rappresentante lo Scandio con una colorazione giallognola

Lo Scandio a contatto con l'aria può assumere sfumature gialle, rosee o acquamarina.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]