Saseno

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Cartina di Saseno

Saseno (in albanese Sazan) è un'isola dell'Albania.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola fece parte della Repubblica di Venezia fino al 1797. Durante il XIX secolo fu dapprima un protettorato britannico per poi entrare a far parte dell'Impero ottomano. Nell'ottobre del 1914 fu occupata dal Regno d'Italia, diventando a tutti gli effetti un territorio italiano nell'agosto del 1920. Nel settembre del 1943 fu occupata dall'esercito tedesco. Nel maggio del 1944, l'isola venne ceduta all'Albania a seguito del Trattato di Parigi del 1947.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Saseno si trova nel mare Adriatico, all'ingresso della baia di Valona, nel Canale d'Otranto. Ha una superficie di 5,6 km². L'isola non possiede sorgenti naturali di acqua e perciò non ha abitanti stabili.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]