Roberto Bettega

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni


Roberto Bettega

Roberto Bettega.jpg

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Attività
Roberto
Bettega
M
Torino
27 dicembre 1950
dirigente sportivo, ex calciatore



Roberto Bettega è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Il suo esordio nel calcio professionistico fu nel 1969 con il Varese in prestito dalla Juventus, con la quale giocava nel settore giovanile. Nel 1970 tornò alla Juventus, dove giocò per 13 anni vincendo 7 scudetti, due Coppe Italia e una Coppa UEFA. Chiuse la carriera in Canada, giocando con i Toronto Blizzard. È stato capocannoniere della Serie A nella stagione 1979-80.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta 42 presenze e 19 reti in Nazionale. Partecipò al campionato del mondo 1978 giocati in Argentina, giungendo al quarto posto. Assieme ad Alberto Orlando, Gigi Riva, Francesco Pernigo, Omar Sívori e Carlo Biagi, è l'unico calciatore ad aver segnato una quaterna con la maglia della Nazionale[1], realizzata il 15 ottobre 1977 contro la Finlandia.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 diventò vicepresidente della Juventus, formando la cosiddetta "Triade", con il direttore generale Luciano Moggi e l'amministratore delegato Antonio Giraudo, inaugurando uno dei cicli più vincenti della squadra. Al termine della stagione 2006-2007 lasciò l'incarico a seguito dello scandalo denominato Calciopoli, nel quale non era coinvolto. Nel 2009 fece ritorno alla Juventus divenendo vicedirettore generale.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti[modifica | modifica wikitesto]

Con l'asterisco sono indicate le stagioni in prestito.

Anno Squadra Presenze Reti
1969-1970* Varese* 30 13
1970-1983 Juventus 326 129
1983-1984 Toronto Blizzard 48 11

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. La Stampa - 16 ottobre 1977