Retta

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni


retta

La retta fa parte degli enti fondamentali della geometria, in particolare è il secondo ente fondamentale della geometria. La retta è un insieme infinito di punti allineati che non ha né inizio, né fine e si indica con la lettera minuscola dell’alfabeto italiano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

ha una sola dimensione, la lunghezza, che si misura con: il righello, la squadra, il metro, la rotella metrica.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Perpendicolari: sono due rette che quando si incontrano formano quattro angoli di 90°.
  • Parallele: sono due rette che non si incontrano mai, hanno sempre la stessa distanza.
  • Incidenti: sono due rette che si incontrano in un punto, il punto di incidenza.

La semiretta[modifica | modifica wikitesto]

La semiretta è un insieme di punti allineati che ha un inizio (origine) ma non ha una fine. Ha una sola dimensione, la lunghezza. Si indica con la lettera minuscola dell’alfabeto italiano.

Gli assiomi della retta[modifica | modifica wikitesto]

Un assioma è un’affermazione vera perchè è evidente (che si vede). Ci sono molti assiomi, suddivisi in due gruppi:

relazioni tra punti e rette

  • per due punti passa una sola retta;
  • per tre punti allineati passa una sola retta;
  • per tre punti non allineati passano tre rette che congiungono i punti due a due;
  • per un punto passano infinite rette;

relazioni tra rette, piani e punti

  • per tre punti allineati e per una retta passano infiniti piani.

L'asse del segmento[modifica | modifica wikitesto]

L’asse del segmento è la retta che passa per il punto medio del segmento in modo perpendicolare. Tutti i punti dell’asse del segmento sono equidistanti dagli estremi del segmento.

Retta e circonferenza[modifica | modifica wikitesto]

Esistono molti tipi di retta in relazione con una circonferenza:

  • retta tangente ad una circonferenza
  • retta secante ad una circonferenza
  • retta esterna ad una circonferenza

Retta tangente a una circonferenza[modifica | modifica wikitesto]

retta tangente

Una retta si dice tangente a una circonferenza quando la circonferenza e la retta hanno un punto in comune e quando la distanza retta-centro della circonferenza è uguale al raggio .[1] Nel linguaggio della matematica, sapendo che la circonferenza è c, la retta è r il punto di intersezione è P e il segno di appartenenza è ∈, questa definizione è: Pc, r. La retta tangente è perpendicolare al raggio che cade nel punto di intersezione circonferenza-retta.

Retta secante a una circonferenza[modifica | modifica wikitesto]

Una retta si dice secante, dal greco secare (tagliare), se ha 2 punti in comune con la circonferenza. Le rette secanti possono essere usate per approssimare le tangenti alla curva.

Retta esterna a una circonferenza[modifica | modifica wikitesto]

Una retta si dice esterna a una circonferenza quando la sua distanza dal centro è maggiore di quella del diametro e non si ha nessun punto in comune fra retta e circonferenza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. DeAGOSTINI digiMAT+ LA GEOMETRIA 3

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • DeAGOSTINI digiMAT+ LA GEOMETRIA 3

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]