Reticolo geografico

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Latitudine e longitudine sulla Terra

Le coordinate geografiche sono strumenti che servono a identificare la posizione di un punto sulla superficie terrestre. Esse sono la latitudine, la longitudine e l'altitudine.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I meridiani
I paralleli

La latitudine è la distanza angolare di un punto dall'equatore e la longitudine è la distanza angolare di un punto da un meridiano di riferimento lungo lo stesso parallelo del luogo. L'altitudine è la distanza, misurata lungo la verticale del punto considerato sulla superficie terrestre, dal livello del mare. Le linee verticali curve sono dette meridiani e servono a misurare la longitudine, le linee orizzontali sono dette paralleli e servono a misurare la latitudine. Le latitudini e le longitudini sono grandezze angolari e come tali sono misurate in gradi. Le coordinate si indicavano sempre nello stesso ordine: prima la latitudine e poi la longitudine, usando i gradi come unità di misura. Dal 1884 il meridiano di riferimento è quello passante per Greenwich, in Inghilterra; la sua longitudine è 0°.

Meridiani[modifica | modifica wikitesto]

Il meridiano indica un immaginario arco che congiunge il Polo nord terrestre con il Polo sud, ovvero una linea che unisce i due punti attraverso i quali passa l'asse di rotazione terrestre.

Paralleli[modifica | modifica wikitesto]

Il parallelo è una circonferenza che si ottiene intersecando la superficie terrestre con un piano perpendicolare all'asse di rotazione e dunque parallelo al piano equatoriale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]