Provincia di Caltanissetta

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

La Provincia Regionale di Caltanissetta è stata una Provincia della Sicilia. Il capoluogo di provincia era Caltanissetta. Dal 2015 è stata sostituita dal libero consorzio comunale di Caltanissetta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La provincia venne fondata dapprima dal Regno di Sicilia negli anni del 1800 circa. Poi con l'avvento dei Savoia, una famiglia monarchcia di Torino, fondano il Regno d'Italia e qui passò Giuseppe Garibaldi e fu nominato dittatore di Sicilia nel 1860. Poi con il passare degli anni furono fatti cambiamenti di proposte politiche al Parlamento Siciliano ed a quello Italiano per le riforme. Arrivati al periodo ventennio del fascismo la Provincia fu cambiata e qua fu abolito lo Statuto Siciliano. All'epoca la provincia contava più di 300.000 abitanti ed aveva circa più di 30 comuni appartenteni. Dopo la Seconda Guerra mondiale fu cambiata di nuovo la geogrfia politica della provincia che solo al 1986 fu fatta l'ultima riforma passando per Provincia Regionale, non seguendo l'articolo 15 dello Statuto Autonomo della Sicilia.

Confini[modifica | modifica wikitesto]

Confinava con:

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

La Provincia nissena era composta da 22 comuni.

  1. Gela
  2. Caltanissetta
  3. Niscemi
  4. San Cataldo
  5. Mazzarino
  6. Riesi
  7. Sommatino
  8. Delia
  9. Villalba
  10. Acquaviva Platani
  11. Serradifalco
  12. Montedoro
  13. Milena
  14. Bompensiere
  15. Marianopoli
  16. Sutera
  17. Campofranco
  18. Mussomeli
  19. Santa Caterina Villarmosa
  20. Vallelunga Pratameno
  21. Butera
  22. Resuttano

Musei[modifica | modifica wikitesto]

In Provincia di Caltanissetta ci sono 4 musei:

  • Museo Archeologico di Caltanissetta
  • Museo Mineralogico a Caltanissetta
  • Scavi archeolgici di Sabucina a Caltanissetta
  • Scavi archeolgici di Gibil Gabib a Caltanissetta
  • Scavi archeolgici di Vassallaggi a San Cataldo

Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

In Provincia di Caltanissetta ci sono dei parchi naturali, che spesso vi fanno anche dei capeggi per scout.

  • Parco naturale di Mustigarufi tra San Cataldo e Marianopoli
  • Parco naturale di Imera Meridionale
  • Parco naturale di sugherato a Niscemi