Pino nero

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Pino Nero

Il pino nero è un albero della famiglia delle Pinaceae. Il portamento è conico, con corteccia da rossa, a marrone, a grigia con fessure. Raggiunge un'altezza massima è di 40 metri; Il tronco è slanciato e dritto mentre la chioma è conica espansa. Il legno ha molta resina, all'interno è rosso e all'esterno è bianco, ha gli anelli ben distinti.

Ramo con foglie di pino nero

Le foglie sono aghiformi e lunghe da 8 a 12 cm di colore verde cupo. Non sono presenti fiori. I frutti sono pigne (coni). Ha un apparato radicale molto sviluppato con grosse radici.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Sempreverde con foglie aghiforme


Nome scientifico: Pinus Nigra

Nome dialettale; dialetto trentino: Pin canon

Famiglia: Pinacee

Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Vive in montagna tra i 500 - 2000 metri. Vive in terreni rocciosi con pochi ristagni d'acqua dove cresce bene.


Usi: Il legno viene usato nelle fabbriche dove fanno la carta. Nel passato si facevano le incisioni sulla corteccia per estrarre la trementina che quando tocca l'acqua, l'acqua diventa resina solida; così si ricava l'acquaragia e il residuo diventa pece.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Agraria. org e Aboutplans. eu
  • Intervista al custode forestale Serafini Andrea

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]