Piantaggine

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Plantago lanceolata fiori

La piantaggine è una pianta erbacea officinale, spontanea, perenne, alta 20-30 centimetri. Il suo nome deriva dal termine latino "Planta" per la forma delle foglie che ricorda la pianta del piede. Gli antichi viandanti la usavano stendendo le sue foglie, fresche, sulla cute lesionata dei piedi. Appartiene alla famiglia delle Plantaginaceae .

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fiori: la pianta fiorisce da maggio a settembre, lo stelo del fiore , privo di foglie, termina con una spighetta marrone, cilindrica, ed è poco appariscente. La fioritura avviene dalla primavera all’autunno e i fiori sono piccolissimi e di colore bianco. Riproduzione: avviene in modo naturale, mediante autosemina. I piccoli semi cadendo a terra (dopo essere stati trasportati dal vento) si disperdono, soprattutto ad opera di formiche e uccelli.

Plantago lanceolata6 foglie
Starr 080327-3890 schema fiori

Frutto: è una capsula marrone allungata; una volta maturo si apre nel verso della lunghezza e lascia uscire uno o due semi.

Plantago lanceolata seed frutti

Foglie: sono strette ed allungate, lanceolate, disposte, alla base della pianta, a rosetta, hanno un breve picciolo e 5 nervature ben marcate. Sono di colore verde intenso con la superficie un po' lucida.

Radici: sono sottili, quasi capillari e contorte. partono da un rizoma legnoso e ingrossato.

Plantago lanceolata 08 radici

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Nome: scientifico: Plantago Lanceolata

Famiglia: Plantaginaceae

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La piantaggine cresce praticamente ovunque: nei prati, campi, colline... di solito viene, erroneamente, considerata una pianta inutile e infestante. Da 0 a 2000 metri.

Uso[modifica | modifica wikitesto]

Della pianta vengono utilizzate le foglie, i semi e le radici. Già nell'antichità le foglie venivano usatate per curare ferite, ulcere della pelle, ustioni, morsi di animale, punture di api e vespe, irritazioni da ortica. Cruda, la piantaggine è un delizioso spuntino che sa di fungo, una gustosa insalata, cotta è un’ottima verdura e può essere la base per un’ottima minestra.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Contiene moltissimi sali minerali. Nell'antichità si credeva tenesse lontano dai bambini gli spiriti cattivi

Note[modifica | modifica wikitesto]

Parte delle informazioni sono state raccolte durante un'uscita con l'esperta Giovanna Maia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

https://it.wikipedia.org/wiki/Plantago_lanceolata