Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Paul Émile Lecoq de Boisbaudran

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Paul Émile Lecoq de Boisbaudran

Lecoq de Boisbaudran.jpg
Lecoq De Boisbaudran

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Paul-Émile Lecoq
de Boisbaudran
M
Cognac
18 aprile 1838
Parigi
28 maggio 1912
fisico, chimico

Paul-Émile Lecoq de Boisbaudran (Cognac, 18 aprile 1838 – Parigi, 28 maggio 1912) è stato un fisico e chimico francese.

Nel 1874 pubblicò Spettri luminosi, spettri prismatici e in lunghezza d'onda destinati alle ricerche di chimica minerale, una delle opere che diedero origine e sviluppo alla spettroscopia analitica.

Il 27 agosto 1875, con questi metodi, scoprì delle linee spettroscopiche di un nuovo elemento chimico: il gallio (dal latino Gallium, la latinizzazione del suo cognome Lecoq).

La scoperta rappresentò la prima conferma sperimentale della teoria di Mendeleev che aveva predetto le caratteristiche di questo elemento chiamandolo eka-aluminium.

Nel 1879 scoprì il samario e fu insignito della Medaglia Davy.

Nel 1886 scoprì il disprosio.