Parete cellulare

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

La parete cellulare è una struttura della cellula vegetale, alla quale dà rigidità e capacità di mantenimento della forma. Rappresentata inoltre una barriera fisica e chimica agli agenti patogeni (agenti biologici responsabili dell'insorgenza della condizione di malattia dell'organismo ospite) e consente la vita di relazione delle cellule vegetali mediandone le funzioni metaboliche.

La sua struttura[modifica | modifica wikitesto]

La parete varia nella sua composizione e nella sua architettura, a seconda della tipologia, dell'età, delle condizioni ambientali della cellula e della specie in esame. La maggior parte delle cellule differenziate sono caratterizzate da una parete sottile detta primaria, mentre le cellule di alcuni tessuti, come quello di conduzione o di sostegno, hanno pareti ispessite nelle quali, all'interno della parete primaria, vengono depositati uno o più strati di parete secondaria. La porzione più esterna ella parete, e quindi della cellula, è la lamella mediana.

Cellule vegetali separate da pareti trasparenti

Parete cellulare batterica[modifica | modifica wikitesto]

E' una struttura rigida che conferisce alla cellula batterica una forma caratteristica.

Parete cellulare vegetale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Queste informazioni le ho prese dal mio quaderno di scienze 2017-2018